informazioni@unicusano.it

800 98 73 73

Tirocini presso la Commissione Europea: nel 2017 si rinnova l’opportunità formativa per i laureati

Commenti disabilitati su Tirocini presso la Commissione Europea: nel 2017 si rinnova l’opportunità formativa per i laureati Studiare a Padova

Ai neo-laureati alla ricerca di offerte di lavoro all’estero, o in alternativa di stage retribuiti ed esperienze attive in contesti  professionali concreti, proponiamo oggi i tirocini presso la Commissione Europea.
Si tratta di un programma che ogni anno mette a disposizione dei giovani circa 1.300 posti da tirocinanti all’interno della Commissione stessa.

Da ben 45 anni l’opportunità consente di familiarizzare con le attività dell’istituzione e di aggiungere sul curriculum un’esperienza professionale degna di nota ai fini dell’appetibilità sul mercato.

Due le sessioni annuali, di 5 mesi ciascuna, fissate anche per il 2017; la prima da Marzo a Luglio, per la quale le candidature sono già chiuse, e la seconda da ottobre 2017 a febbraio 2018, ancora accessibile.

Analizziamo nel dettaglio la finalità dei tirocini all’estero per laureati, l’iter per accedere all’opportunità e la retribuzione.

Obiettivi formativi e retribuzione dei tirocini presso la Commissione Europea

La finalità dello stage offerto dalla CE si concretizza nelle seguenti opportunità formative/occupazionali:

  • fornire ai tirocinanti un quadro generale sugli obiettivi e le problematiche relativi all’integrazione europea;
  • fornire conoscenza pratica della tipologia di lavoro svolta all’interno degli uffici della Commissione Europea;
  • offrire agli stagisti l’opportunità di acquisire esperienze personali attraverso contatti presi nel corso del lavoro;
  • offrire la possibilità di mettere in pratica e approfondire le competenze acquisite nel corso di studi universitari, nell’ambito delle relative aree di specializzazione.

Per quanto riguarda la retribuzione, al tirocinante verranno riconosciuti circa 1.120 euro mensili e il rimborso delle spese di viaggio. E’ inoltre possibile richiedere un’assicurazione sanitaria e per gli incidenti.

Requisiti per lo stage all’estero presso la Commissione Europea

Per poter accedere all’opportunità di tirocinio offerta dalla Commissione Europea è richiesto ai candidati il possesso dei seguenti requisiti:

  • aver completato il primo ciclo di istruzione universitaria con il conseguimento di un diploma di laurea, o equivalente, entro la data di scadenza fissata per la presentazione della domanda;
  • non aver effettuato alcun tirocinio presso altre istituzioni o organismi UE;
  • ottima conoscenza e padronanza della lingua inglese, francese o tedesca;
  • per i candidati con cittadinanza in uno Stato membro, ottima conoscenza di una seconda lingua comunitaria.

stage retribuiti Commissione Europea

Presentazione della domanda di tirocinio presso la Commissione Europea: iter e scadenza

Per poter inoltrare la richiesta di stage retribuito presso la Commissione Europea sono necessari i seguenti step:

  1. creare un account per effettuare il login all’area personale;
  2. compilare il modulo di richiesta online, controllare che i dati siano corretti e inviarlo;
  3. prima di chiudere la schermata attendere la conferma dell’invio e l’attribuzione del numero di candidatura.

Durante la prima fase di non è richiesta alcuna documentazione.
Soltanto dopo la fase di pre-selezione ai candidati è richiesto l’invio dei seguenti documenti in versione elettronica:

  • copia di un documento di identità (carta d’identità o passaporto);
  • copia del titolo di laurea;
  • documenti che certifichino eventuali studi in corso quali ad esempio partecipazioni a programmi universitari all’estero, seminari o workshop;
  • attestazione relativa alla conoscenza di lingue straniere;
  • attestazione di eventuali esperienze lavorative;
  • attestazione delle abilità informatiche.

La scadenza per l’invio della domanda è fissata per il 31 gennaio 2017.
Il consiglio per quanti desiderano tentare la candidatura al tirocinio post-laurea retribuito presso la Commissione Europea è quello di anticiparsi e di non aspettare il termine ultimo; eventuali richieste di supporto e assistenza potrebbero richiedere anche più di tre giorni.

Informazioni pratiche in caso di selezione

I candidati che superano la selezione e vengono scelti come stagisti hanno la possibilità di conoscere in anticipo la tipologia di mansione da svolgere durante il tirocinio; potranno così valutare e decidere se accettare o meno la proposta.

Ecco di seguito qualche piccola dritta/informazione su una serie di aspetti pratici inerenti lo stage.

La Commissione Europea rispetta un orario lavorativo pari a 40 ore settimanali a loro volta suddivise in 8 ore al giorno.
Allo staff è richiesta una presenza che copra le seguenti fasce orarie: 9.30 – 12.00 e 15.00 16.30; due i giorni di ferie al mese riconosciuti ai tirocinanti.
Per quanto riguarda i festivi la Commissione resta chiusa a Natale e a Pasqua, giorni che ovviamente non vengono scalati dalle ferie.

Dal punto di vista economico è necessario considerare i costi relativi all’alloggio a Brussels.
Per dare un’idea della spesa complessiva il sito della CE stima una media che oscilla tra i 350 e i 550 euro mensili.

L’ultima dritta riguarda il dress code; non è richiesto un outfit particolare: basta semplicemente scegliere un look sobrio e professionale in linea con quelli che sono gli standard del settore.

Se sei un neo-laureato e desideri aggiungere sul tuo curriculum un’esperienza di grande valore formativo non devi fare altro che accedere al sito della Commissione Europea e candidarti per l’opportunità di stage all’estero.

 

 

 

Informativa ai dell’art. 13 del Regolamento (UE) n. 679/2016 c.d. GDPR

Vi informiamo, ai sensi dell’art.13 del Regolamento UE 2016/679 (c.d. Regolamento Generale per la protezione dei dati personali – c.d. GDPR) e del decreto Legislativo 30 giugno 2003, n. 196 “Codice in materia di protezione dei dati personali”, che i Vostri dati personali raccolti presso di noi, ovvero altrimenti da noi acquisiti, anche in futuro, saranno oggetto di trattamento da parte nostra in qualità di “Titolare”, anche con l’ausilio di mezzi elettronici e/o automatizzati e sempre nel pieno rispetto della normativa applicabile, per le seguenti finalità del trattamento: attività istituzionali dell'Università, la stessa potrà raccogliere i suoi dati personali, inseriti durante la compilazione dei Form predisposti online e cartacei, potrà pertanto successivamente trattare i suoi dati ai fini dell’instaurazione del rapporto di iscrizione ai corsi di laurea e post laurea, compresa l’attività di orientamento degli studenti per la scelta del percorso universitario; attività di informative promozionali telematiche dei corsi universitari e post-universitari, corsi di specializzazione e simili; attività contabili e amministrative relative alla corretta tenuta delle registrazioni obbligatorie per legge, ovvero all’adempimento di disposizioni delle Autorità pubbliche e degli organismi di vigilanza preposti agli accertamenti. Il Titolare del trattamento e il Responsabile della protezione dei dati personali Titolare del trattamento dei Vostri dati è l’Università Niccolò Cusano – Telematica Roma, con sede in Roma, Via Don Carlo Gnocchi, 3, con Email: privacy@unicusano.it; tramite il https://www.unicusano.it/ è conoscibile l’elenco completo ed aggiornato dei responsabili del trattamento o destinatari. Si informa a tal riguardo che la nostra Università ha provveduto a nominare il proprio Responsabile della protezione dei dati personali (c.d. RPD) l’avvocato Daniela Sasanelli ad ulteriore garanzia dei diritti dell’interessato e come unico punto di contatto con l’Autorità di Controllo, il nostro RPD potrà essere contattato alla seguente email: privacy@unicusano.it Per lo svolgimento di parte delle nostre attività ci rivolgiamo anche a soggetti terzi per l’effettuazione di elaborazioni di dati necessarie per l’esecuzione di particolari compiti e di contratti. I Vostri dati personali potranno, pertanto, essere da noi comunicati a destinatari esterni alla nostra struttura, fermo restando che nessuna diffusione è prevista di tali dati personali a soggetti indeterminati. Tali soggetti verranno nominati responsabile del trattamento. Conferimento dei dati personali e periodo di conservazione degli stessi Il conferimento da parte Vostra dei dati personali, fatta eccezione per quelli previsti da specifiche norme di legge o regolamento, rimane facoltativo. Tuttavia, tali dati personali essendo necessari, oltre che per finalità di legge e/o regolamento, per instaurare il rapporto di iscrizione ai corsi di studio laurea, post laurea e perfezionamento e/o inerente le attività da noi gestite e/o per l’instaurazione del rapporto previdenziale, contrattuale o assicurativo; al fine di dare esecuzione alle relative obbligazioni, il rifiuto di fornirli alla nostra Università potrebbe determinare l’impossibilità di instaurare o dare esecuzione al suddetto rapporto. I vostri dati possono essere conservati oltre il periodo strettamente indispensabile previsto dagli obblighi di legge e comunque al solo fine di fornire ulteriori garanzie a nostri studenti. Diritti dell’interessato, limitazione del trattamento, diritto alla portabilità e diritto di proporre azione innanzi al Garante privacy (c. d reclamo previsto dal regolamento europeo 2016/679/UE) Ai sensi del regolamento europeo sopra citato, Voi avete diritto di essere informati sul nome, la denominazione o la ragione sociale ed il domicilio, la residenza o la sede del titolare e del responsabile del trattamento, e circa le finalità e le modalità dello stesso, nonché di ottenere senza ritardo, a cura del titolare: a) la conferma dell’esistenza o meno di dati personali che Vi riguardano, anche se non ancora registrati, e la comunicazione in forma intelligibile dei medesimi dati e della loro origine, nonché della logica e delle finalità su cui si basa il trattamento: detta richiesta può essere rinnovata, salva l’esigenza per giustificati motivi; b) la cancellazione, la trasformazione in forma anonima o il blocco dei dati eventualmente trattati in violazione di legge, compresi quelli di cui non è necessaria la conservazione in relazione agli scopi per i quali i dati sono stati raccolti o successivamente trattati; c) l’aggiornamento, la rettificazione, ovvero, qualora Vi abbiate interesse, l’integrazione dei dati; d) l’attestazione che le operazioni di cui ai punti b) e c) sono state portate a conoscenza, anche per quanto riguarda il loro contenuto, di coloro ai quali i dati sono stati comunicati o diffusi, eccettuato il caso in cui tale adempimento si riveli impossibile o comporti un impiego di mezzi manifestamente sproporzionato rispetto al diritto tutelato. Oltre ai diritti sopra elencati in qualità di interessati, nei limiti di quanto previsto dal nuovo regolamento europeo, potrete esercitare i diritti di limitazione del trattamento, di opposizione allo stesso ed il diritto alla portabilità esclusivamente per i dati personali da Voi forniti al titolare secondo l’art. 20 del regolamento citato. La informiamo inoltre che il base al Codice della Privacy e al nuovo regolamento europeo potrete proporre azioni a tutela dei Vostri diritti innanzi al Garante per la protezione dei dati personali, c.d. reclamo previsto dal all’art. 77 del predetto regolamento. Si informa infine che nei limiti nei quali sarà ritenuto applicabile al trattamento dei dati che Vi riguardano potrete esercitare un diritto di revoca del consenso al trattamento dei dati comunicando tale revoca al titolare del trattamento.

I dati personali da Lei inseriti saranno comunicati dall'Università ai propri uffici per iniziative formative mediante l'invio di informative promozionali