informazioni@unicusano.it

800 98 73 73

Aforismi sulla giustizia: i migliori da dedicare allo studente di legge

Commenti disabilitati su Aforismi sulla giustizia: i migliori da dedicare allo studente di legge Studiare a Padova

Se sei uno studente di legge e stai cercando aforismi sulla giustizia per arricchire il tuo bagaglio culturale o per semplice curiosità, allora dovresti fermarti su questa pagina.

Se non studi legge ma stai cercando una frase da scrivere sul biglietto d’auguri indirizzato a un laureato in Giurisprudenza, sei comunque sulla pagina giusta.

In entrambi i casi il nostro post risponde alle tue esigenze.

Prima di elencarti le frasi, gli aforismi e le citazioni più celebri sulla giustizia una breve premessa.

Il termine ‘giustizia’ deriva dal latino ‘iustitia’ che a sua volta deriva da ‘iustus’ (giusto, diritto).

La Treccani definisce la giustizia come la ‘virtù eminentemente sociale che consiste nella volontà di riconoscere e rispettare i diritti altrui, attribuendo a ciascuno ciò che gli è dovuto secondo la ragione e la legge’.

Secondo un detto giuridico ‘l’essenza della giustizia consiste nella costante e perpetua volontà di riconoscere a ciascuno il suo diritto’.

Per alcuni scienziati il senso di giustizia è un desiderio esclusivamente umano, che nasce in una parte del cervello, di punire il ‘cattivo’.

Per molti italiani la giustizia è un concetto diventato astratto, intorno a quale si polemizza, ma al quale ci si appella nelle più disparate situazioni e occasioni.

Il simbolo della giustizia è una donna bendata che ha in una mano una bilancia e nell’altra una spada.
Gli elementi che compongono la figura possono essere simbolicamente così interpretati: la benda rappresenta l’imparzialità che ‘non guarda in faccia a nessuno’;  la bilancia simboleggia l’equità che sta alla base del diritto; la spada rimanda al potere di far rispettare i propri giudizi.

Passiamo al cuore del nostro post e scopriamo insieme quali sono le frasi sulla legge e sulla giustizia più celebri e utilizzate da chi studia, lavora e si muove nell’ambito della giurisprudenza.

Frasi sulla giustizia dal mondo della poesia e della filosofia

Il tema della giustizia è stato nel corso dei secoli ripreso da numerosi poeti, scrittori e saggisti, italiani e internazionali.
Alcune citazioni di uso comune sono riprese dalle opere, altre dal pensiero personale di alcuni tra i più celebri saggisti.

Eccone qualcuna:

  • “È facile essere buoni. Difficile è essere giusti”
    (Victor Hugo, poeta e politico francese)
  • “A questo mondo si sa che la giustizia si compra e si vende come l’anima di Giuda”
    (Giovanni Verga, scrittore e drammaturgo italiano)
  • “Molti giudici sono incorruttibili, nulla può indurli a fare giustizia”
    (Bertolt Brecht, drammaturgo, poeta e saggista tedesco)
  • “All’avvocato bisogna contare le cose chiare; a lui poi tocca di imbrogliarle”
    (Alessandro Manzoni, scrittore, poeta e drammaturgo italiano)

Estremamente vasto il repertorio di citazioni sulla giustizia provenienti dal mondo della filosofia e da filosofi quali Socrate, Cicerone e Platone.

Tra le più comuni:

  • “La mente dell’uomo superiore ha familiarità con la giustizia; la mente dell’uomo mediocre ha familiarità con il guadagno”
    (Confucio, filosofo cinese)
  • “Fra le armi tacciono le leggi”
    (Cicerone, politico, filosofo e oratore romano)
  • “Non può essere veramente onesto ciò che non è anche giusto”
    (Cicerone, politico, filosofo e oratore romano)
  • “I felici sono felici per il possesso della giustizia e della temperanza e gli infelici, infelici per il possesso della cattiveria”
    (Platone, filosofo greco)
  • “Il capolavoro dell’ingiustizia è di sembrare giusto senza esserlo”
    (Platone, filosofo greco)
  • “Gli uomini condannano l’ingiustizia perché temono di poterne essere vittime, non perché aborrano di commetterla”
    (Platone, filosofo greco)
  • “Io non preferirei né l’uno né l’altro; ma, se fosse necessario o commettere ingiustizia o subirla, sceglierei il subire ingiustizia piuttosto che il commetterla”
    (Socrate, filosofo greco)

frasi e citazioni

Citazioni sulla giustizia dal mondo della religione

Un elenco di frasi sulla giustizia non può essere considerato completo senza qualche citazione proveniente dall’ambito religioso.

“Se uno farà una lesione al suo prossimo, si farà a lui come egli ha fatto all’altro: frattura per frattura, occhio per occhio, dente per dente; gli si farà la stessa lesione che egli ha fatta all’altro”
(Levitico, Antico Testamento)

Tra le citazioni più ricorrenti è d’obbligo citare quelle di Sant’Agostino, filosofo e teologo del primo millennio, considerato il dottore della Chiesa.

A lui appartengono le frasi che seguono:

  • “Se non è rispettata la giustizia, che cosa sono gli Stati se non delle grandi bande di ladri?”
  • “La punizione è giustizia per l’ingiusto”

Frasi sulla giustizia contemporanee

Nell’ambito del giornalismo, della politica e della televisione spopolano i personaggi che nel corso degli ultimi anni hanno commentato, espresso pareri, fatto satira, scritto libri  e articoli sul tema.
In questa sezione abbiamo raccolto alcune delle più significative citazioni sulla legalità e frasi sulla giustizia pronunciate dal Giovanni Falcone, da Piero Calamandrei e da altri nomi illustri italiani.

  • “Credo che ognuno di noi debba essere giudicato per ciò che ha fatto. Contano le azioni non le parole. Se dovessimo dar credito ai discorsi, saremmo tutti bravi e irreprensibili.”
    (Giovanni Falcone)
  • “Di legale in Italia c’è solo l’ora.”
    (Roberto Benigni)
  • “Per alcuni la giustizia non dovrebbe essere altro che il riconoscimento dei propri privilegi”
    (Roberto Gervaso, giornalista, scrittore e aforista italiano)
  • “Perché la stupenda frase ‘La Giustizia è uguale per tutti’ è scritta alle spalle dei magistrati?”
    (Giulio Andreotti, politico, scrittore e giornalista italiano)
  • “Giustizia? Otterrai giustizia nell’altro mondo. In questo accontentati della legge”
    (William Gaddis, scrittore statunitense)
  • “La giustizia coincide solo occasionalmente con la legge e con l’ordine”
    (Michael Connelly, scrittore statunitense di thriller)

Meriterebbe un paragrafo a parte ma per praticità lo inseriremo tra le citazioni contemporanee: parliamo di Piero Calamandrei, avvocato, politico, scrittore e giornalista italiano, nonché uno dei fondatori del Partito d’Azione.

Tra le sue frasi più celebri citiamo:

  • “La legge è uguale per tutti è una bella frase che rincuora il povero, quando la vede scritta sopra le teste dei giudici, sulla parete di fondo delle aule giudiziarie; ma quando si accorge che, per invocar la uguaglianza della legge a sua difesa, è indispensabile l’aiuto di quella ricchezza che egli non ha, allora quella frase gli sembra una beffa alla sua miseria”
  • “Bisognerebbe che ogni avvocato, per due mesi all’anno, facesse il giudice; e che ogni giudice, per due mesi all’anno, facesse l’avvocato. Imparerebbero così a comprendersi e a compatirsi e reciprocamente si stimerebbero di più.”
  • “La libertà è condizione ineliminabile della legalità; dove non vi è libertà non può esservi legalità”

Altri aforismi, citazioni e frasi sulla giustizia

Lo abbiamo già sottolineato all’inizio dell’articolo: la giustizia è una tematica da sempre molto dibattuta, intorno alla quale ruotano critiche, malcontenti e polemiche; non a caso la maggior parte delle citazioni e degli aforismi, da quelli più  antichi in latino a quelli più moderni, denunciano malfunzionamenti e ingiustizie. La maggior parte delle frasi sono utopistiche e si rivolgono alla giustizia come una chimera sempre più irraggiungibile.

Di seguito qualche altra citazione da dedicare a uno studente che studia giurisprudenza e che ambisce a lavorare a stretto contatto con il diritto e la legge.

  • “Giustizia ritardata è giustizia negata”
    (Montesquieu, filosofo, giurista, storico, politico e pensatore francese)
  • “Il mondo è quel disastro che vedete, non tanto per i guai combinati dai delinquenti, ma per l’inerzia dei giusti che se ne accorgono e stanno lì a guardare”
    (Albert Einstein, fisico e filosofo tedesco)
  • “La giustizia è come un treno che è quasi sempre in ritardo”
    (Evgenij Evtušenko, poeta e romanziere russo)
  • “Mi ricordo quando ‘legale’ si riferiva a una cosa di giustizia, ora significa un certo tipo di scappatoia”
    (Charles Whiting, scrittore britannico)
  • “Se credi di andare in tribunale e trovare giustizia, allora puoi anche andare dal fotografo e farti levare un dente”
    (Pitigrilli, scrittore aforista italiano)
  • “No, non siamo ancora soddisfatti, e non lo saremo finché la giustizia non scorrerà come l’acqua e il diritto come un fiume possente”
    (Marthin Luther King, leader del movimento per i diritti civili degli afroamericani)
  • “Il miglior modo per far abrogare una pessima legge consiste nel farla applicare rigorosamente”
    (Abraham Lincoln, 16° presidente degli Stati Uniti)
  • “E’ meglio rischiare di salvare un colpevole piuttosto che condannare un innocente”
    (Voltaire, filosofo, drammaturgo, aforista, ed enciclopedista francese)
  • “Nessuno ottiene giustizia. La gente ottiene solo fortuna o sfortuna”
    (Orson Welles, attore, regista, scrittore e produttore cinematografico statunitense)
  • “Siate sempre capaci di sentire nel più profondo qualsiasi ingiustizia commessa contro chiunque, in qualsiasi parte del mondo. È la qualità più bella di un buon rivoluzionario”
    (Che Guevara, rivoluzionario argentino)
  • “Se non ci fossero persone cattive non ci sarebbero buoni avvocati”
    (Charles Dickens, scrittore britannico)
  • “L’avvocato è un galantuomo che salva i vostri beni dai vostri nemici tenendoli per sé”
    (Heinrich Heine, poeta tedesco)

Il nostro post relativo agli aforismi sulla giustizia termina qui, anche se l’elenco delle frasi e delle citazioni, antiche e moderne, potrebbe continuare ancora per molte e molte righe di testo.

E tu hai già individuato quelle che intendi inserire nel tuo bagaglio culturale di stampo giuridico?

Informativa ai dell’art. 13 del Regolamento (UE) n. 679/2016 c.d. GDPR

Vi informiamo, ai sensi dell’art.13 del Regolamento UE 2016/679 (c.d. Regolamento Generale per la protezione dei dati personali – c.d. GDPR) e del decreto Legislativo 30 giugno 2003, n. 196 “Codice in materia di protezione dei dati personali”, che i Vostri dati personali raccolti presso di noi, ovvero altrimenti da noi acquisiti, anche in futuro, saranno oggetto di trattamento da parte nostra in qualità di “Titolare”, anche con l’ausilio di mezzi elettronici e/o automatizzati e sempre nel pieno rispetto della normativa applicabile, per le seguenti finalità del trattamento: attività istituzionali dell'Università, la stessa potrà raccogliere i suoi dati personali, inseriti durante la compilazione dei Form predisposti online e cartacei, potrà pertanto successivamente trattare i suoi dati ai fini dell’instaurazione del rapporto di iscrizione ai corsi di laurea e post laurea, compresa l’attività di orientamento degli studenti per la scelta del percorso universitario; attività di informative promozionali telematiche dei corsi universitari e post-universitari, corsi di specializzazione e simili; attività contabili e amministrative relative alla corretta tenuta delle registrazioni obbligatorie per legge, ovvero all’adempimento di disposizioni delle Autorità pubbliche e degli organismi di vigilanza preposti agli accertamenti. Il Titolare del trattamento e il Responsabile della protezione dei dati personali Titolare del trattamento dei Vostri dati è l’Università Niccolò Cusano – Telematica Roma, con sede in Roma, Via Don Carlo Gnocchi, 3, con Email: privacy@unicusano.it; tramite il https://www.unicusano.it/ è conoscibile l’elenco completo ed aggiornato dei responsabili del trattamento o destinatari. Si informa a tal riguardo che la nostra Università ha provveduto a nominare il proprio Responsabile della protezione dei dati personali (c.d. RPD) l’avvocato Daniela Sasanelli ad ulteriore garanzia dei diritti dell’interessato e come unico punto di contatto con l’Autorità di Controllo, il nostro RPD potrà essere contattato alla seguente email: privacy@unicusano.it Per lo svolgimento di parte delle nostre attività ci rivolgiamo anche a soggetti terzi per l’effettuazione di elaborazioni di dati necessarie per l’esecuzione di particolari compiti e di contratti. I Vostri dati personali potranno, pertanto, essere da noi comunicati a destinatari esterni alla nostra struttura, fermo restando che nessuna diffusione è prevista di tali dati personali a soggetti indeterminati. Tali soggetti verranno nominati responsabile del trattamento. Conferimento dei dati personali e periodo di conservazione degli stessi Il conferimento da parte Vostra dei dati personali, fatta eccezione per quelli previsti da specifiche norme di legge o regolamento, rimane facoltativo. Tuttavia, tali dati personali essendo necessari, oltre che per finalità di legge e/o regolamento, per instaurare il rapporto di iscrizione ai corsi di studio laurea, post laurea e perfezionamento e/o inerente le attività da noi gestite e/o per l’instaurazione del rapporto previdenziale, contrattuale o assicurativo; al fine di dare esecuzione alle relative obbligazioni, il rifiuto di fornirli alla nostra Università potrebbe determinare l’impossibilità di instaurare o dare esecuzione al suddetto rapporto. I vostri dati possono essere conservati oltre il periodo strettamente indispensabile previsto dagli obblighi di legge e comunque al solo fine di fornire ulteriori garanzie a nostri studenti. Diritti dell’interessato, limitazione del trattamento, diritto alla portabilità e diritto di proporre azione innanzi al Garante privacy (c. d reclamo previsto dal regolamento europeo 2016/679/UE) Ai sensi del regolamento europeo sopra citato, Voi avete diritto di essere informati sul nome, la denominazione o la ragione sociale ed il domicilio, la residenza o la sede del titolare e del responsabile del trattamento, e circa le finalità e le modalità dello stesso, nonché di ottenere senza ritardo, a cura del titolare: a) la conferma dell’esistenza o meno di dati personali che Vi riguardano, anche se non ancora registrati, e la comunicazione in forma intelligibile dei medesimi dati e della loro origine, nonché della logica e delle finalità su cui si basa il trattamento: detta richiesta può essere rinnovata, salva l’esigenza per giustificati motivi; b) la cancellazione, la trasformazione in forma anonima o il blocco dei dati eventualmente trattati in violazione di legge, compresi quelli di cui non è necessaria la conservazione in relazione agli scopi per i quali i dati sono stati raccolti o successivamente trattati; c) l’aggiornamento, la rettificazione, ovvero, qualora Vi abbiate interesse, l’integrazione dei dati; d) l’attestazione che le operazioni di cui ai punti b) e c) sono state portate a conoscenza, anche per quanto riguarda il loro contenuto, di coloro ai quali i dati sono stati comunicati o diffusi, eccettuato il caso in cui tale adempimento si riveli impossibile o comporti un impiego di mezzi manifestamente sproporzionato rispetto al diritto tutelato. Oltre ai diritti sopra elencati in qualità di interessati, nei limiti di quanto previsto dal nuovo regolamento europeo, potrete esercitare i diritti di limitazione del trattamento, di opposizione allo stesso ed il diritto alla portabilità esclusivamente per i dati personali da Voi forniti al titolare secondo l’art. 20 del regolamento citato. La informiamo inoltre che il base al Codice della Privacy e al nuovo regolamento europeo potrete proporre azioni a tutela dei Vostri diritti innanzi al Garante per la protezione dei dati personali, c.d. reclamo previsto dal all’art. 77 del predetto regolamento. Si informa infine che nei limiti nei quali sarà ritenuto applicabile al trattamento dei dati che Vi riguardano potrete esercitare un diritto di revoca del consenso al trattamento dei dati comunicando tale revoca al titolare del trattamento.

I dati personali da Lei inseriti saranno comunicati dall'Università ai propri uffici per iniziative formative mediante l'invio di informative promozionali