informazioni@unicusano.it

800 98 73 73

7 consigli per affrontare l’ultimo anno di Lettere e laurearti

Commenti disabilitati su 7 consigli per affrontare l’ultimo anno di Lettere e laurearti Studiare a Padova

Sei uno studente dell’ultimo anno di lettere e vivi un momento di difficoltà? Niente paura, perché con questa guida dell’Università telematica Niccolò Cusano di Padova riceverai 7 consigli per affrontare l’ultimo anno di Lettere e laurearti.

Suggerimenti su come studiare per gli ultimi esami, redigere la tesi e relazionarsi col relatore: nelle prossime righe troverai tutto ciò che ti occorre per ritrovare gli stimoli giusti e portare a termine l’ultimo anno accademico.

Spesso, un po’ come accade per i fatidici 7 anni di una relazione amorosa, l’ultimo anno all’Università risulta essere quello più complicato da gestire.

Il tempo passato sui libri, la stanchezza fisica e mentale, la voglia di guardare al futuro e affacciarsi nel mercato professionale: tutto questo può incidere sul rendimento dello studente.

L’ultimo anno di lettere (o di qualsiasi altra facoltà), di conseguenza, risulta spesso un periodo travagliato per tutti i motivi appena descritti.

Se non affrontato col giusto piglio, quindi, l’ultimo anno all’università rischia di posticipare la meta della laurea o penalizzare la media voto.

7 consigli per affrontare l’ultimo anno di Lettere e laurearti

come superare ultimo anno lettere e prendere laurea

Credits: Wavebreakmedia / Depositphotos.com

È indispensabile, per non rovinare il lavoro fatto negli anni precedenti, trovare il giusto spirito per affrontare l’ultimo anno di lettere.

In ballo c’è una laurea da conseguire, magari col massimo dei voti. Ecco perché è fondamentale superare gli ultimi esami col massimo dei voti (o quasi) e preparare con cura la tesi di laurea.

Questi sono infatti gli obiettivi principali se sei un laureando in lettere. Gioco forza, devi impostare una corretta strategia per raggiungerli.

In questa guida dell’Università telematica Niccolò Cusano di Padova vedremo quindi quali sono le mosse da compiere per non perdersi d’animo e superare brillantemente l’ultimo anno di lettere.

Ecco, di seguito, 7 consigli per affrontare l’ultimo anno di Università e laurearti.

1. Pianifica come affrontare gli esami rimanenti

Se stai frequentando l’ultimo anno di lettere, che sia il corso di laurea triennale oppure quello magistrale, sicuramente avrai a che fare con gli esami più complessi.

Naturale, quindi, che fra le materie possa essercene qualcuna indigesta. Il consiglio è quello di pianificare nei minimi dettagli l’avvicinamento a questi esami rimanenti.

Pianifica un vero e proprio calendario in cui annotare le date degli esami e cerca di capire quali sono quelli più difficili, alternandoli con quelli leggermente meno impegnativi.

In questo modo gestirai le energie evitando dannosi accumuli di stress che potrebbero ripercuotersi sulle tue prestazioni.

2. Frequenta le lezioni

Anche quando la presenza non è obbligatoria, cerca di frequentare le lezioni dei corsi, specie di quelli più impegnativi. La spiegazione del professore, spesso, può aiutare a sciogliere i dubbi che hai sugli argomenti di studio.

Inoltre, prestare attenzione durante le lezioni equivale a fare la metà del lavoro circa, alleggerendo la fase di ripasso.

Se sei all’ultimo anno di università, poi, frequentare le lezioni assumerà anche un aspetto romantico, facendoti sentire in qualche modo ancora più giovane di quello che sei, riportandoti ai primi tempi dell’Università o addirittura del liceo.

3. “Scommetti” sugli appelli

Se non hai grossi problemi di media voto, prova a forzare la mano con gli esami: prenotati per il primo appello di un esame e, nel caso di insuccesso, puoi sempre sostenerlo dell’ultima data disponibile.

In questo modo hai la possibilità di “scommettere” sulle tue capacità di apprendimento: nel caso di superamento dell’esame, accorcerai le tempistiche.

4. Non dimenticare le questioni burocratiche

L’ultimo anno di lettere prevede diversi passaggi anche di natura burocratica: controlla se sei a posto con il pagamento delle tasse e cerca di mettere in regola tutte le questioni più “tecniche”.

5. Prepara in anticipo la tesi

L’ultimo anno di Università significa anche fare i conti con la tesi di laurea: l’impegno per lo studente è in sostanza doppio, esami ed elaborato finale.

Proprio in virtù di tutto questo, prepara in anticipo la tesi di laurea. Stila un elenco dei professori che vorresti ti facessero da relatore e contattali con largo anticipo.

In questo modo verificherai la loro disponibilità e avrai la possibilità di correre ai ripari in caso di un loro forfait. Instaura con il relatore scelto un rapporto molto fitto: contattalo via mail per chiarimenti e aggiornalo costantemente sui progressi dell’elaborato.

Per quanto riguarda la tesi, strutturala con pazienza scegliendo le argomentazioni e trovando la bibliografia giusta. Consulta i forum online, chiedi consiglio al relatore e ai tutor se trovi difficoltà nel scriverla.

6. Tieni d’occhio la media voto

Se all’ultimo anno di lettere ti ritrovi ad affrontare gli esami rimanenti in anticipo sulla tabella di marcia, tieni a mente la tua media voto.

Puoi permetterti di preparare con calma un esame o rifiutare un voto che ritieni basso se il tuo obiettivo è quello di avere la più alta media voto possibile in vista del voto di uscita.

7. Poniti un obiettivo finale

Nello studio così come nella vita di tutti i giorni, la motivazione è tutto. E se sei un “quasi” laureando, di motivazione dovresti averne fin troppa.

Cerca di porti sempre un obiettivo finale, chiediti cosa vuoi per il futuro e vedrai che troverai in te le motivazioni necessarie ad affrontare l’ultimo anno di lettere.

Il focus, oltre che sugli step intermedi (esami, tesi, discussione), tienilo anche su ciò che vorresti fare dopo la laurea: un master, uno stage, un tirocinio. Questo ti aiuterà a non sprecare tempo ed energie in vista del traguardo finale.

Ultimo anno di Università: il metodo Unicusano

Unicusano ha predisposto per il corso di laurea in Lettere due curricoli denominati rispettivamente “Materie letterarie e linguistiche” e “Diffusione della conoscenza”.

I due curricoli prevedono un biennio comune (120 cfu, di cui 12 cfu “A scelta dello studente”) completato nel caso di “Materie letterarie e linguistiche” da un anno incentrato sullo studio di saperi di ambito socio-psico-pedagogici.

Tutto questo per quanto riguarda il corso di laurea triennale. Per la magistrale, è disponibile il corso di Laurea Magistrale in Lettere Moderne – curriculum “Lingua e letteratura italiana nella società della conoscenza“.

Perché scegliere l’Università telematica Niccolò Cusano? Per il metodo smart e altamente qualificante che offre, unito alla metodologia didattica a misura di studente.

E-learning Unicusano

Perché scegliere Unicusano per affrontare un corso di laurea in Lettere? Perché il nostro ateneo è in grado di supportare lo studente per l’intero percorso di studi.

Come ci riesce? Attraverso una serie di figure di sostegno e strumenti pensati apposta per rendere più smart lo studio. Un esempio su tutti: la piattaforma e-.learning.

Si tratta di una piattaforma telematica a cui lo studente iscritto al corso di laurea accede per assistere alle video.lezioni e scaricare il materiale didattico (dispense, test, esercizi).

Il vantaggio di questo strumento è che è attivo h24 sette giorni su sette. Ciò equivale a semplificare la vita dello studente, in grado di gestire in piena autonomia lo studio.

È chiaro che con un sistema così affrontare l’ultimo anno di Università incute meno timore, dal momento che il laureando non si sente abbandonato a sé stesso, ma può gestire lo studio a 360 gradi e richiedere, se necessario, il supporto dei tutor online.

Se sei interessato ad iscriverti alla facoltà di Lettere, non esitare a farlo con Unicusano. Contatta lo staff attraverso il form che torvi sul sito.

Credits: billiondigital / Depositphotos.com

Informativa ai dell’art. 13 del Regolamento (UE) n. 679/2016 c.d. GDPR

Vi informiamo, ai sensi dell’art.13 del Regolamento UE 2016/679 (c.d. Regolamento Generale per la protezione dei dati personali – c.d. GDPR) e del decreto Legislativo 30 giugno 2003, n. 196 “Codice in materia di protezione dei dati personali”, che i Vostri dati personali raccolti presso di noi, ovvero altrimenti da noi acquisiti, anche in futuro, saranno oggetto di trattamento da parte nostra in qualità di “Titolare”, anche con l’ausilio di mezzi elettronici e/o automatizzati e sempre nel pieno rispetto della normativa applicabile, per le seguenti finalità del trattamento: attività istituzionali dell'Università, la stessa potrà raccogliere i suoi dati personali, inseriti durante la compilazione dei Form predisposti online e cartacei, potrà pertanto successivamente trattare i suoi dati ai fini dell’instaurazione del rapporto di iscrizione ai corsi di laurea e post laurea, compresa l’attività di orientamento degli studenti per la scelta del percorso universitario; attività di informative promozionali telematiche dei corsi universitari e post-universitari, corsi di specializzazione e simili; attività contabili e amministrative relative alla corretta tenuta delle registrazioni obbligatorie per legge, ovvero all’adempimento di disposizioni delle Autorità pubbliche e degli organismi di vigilanza preposti agli accertamenti. Il Titolare del trattamento e il Responsabile della protezione dei dati personali Titolare del trattamento dei Vostri dati è l’Università Niccolò Cusano – Telematica Roma, con sede in Roma, Via Don Carlo Gnocchi, 3, con Email: privacy@unicusano.it; tramite il https://www.unicusano.it/ è conoscibile l’elenco completo ed aggiornato dei responsabili del trattamento o destinatari. Si informa a tal riguardo che la nostra Università ha provveduto a nominare il proprio Responsabile della protezione dei dati personali (c.d. RPD) l’avvocato Daniela Sasanelli ad ulteriore garanzia dei diritti dell’interessato e come unico punto di contatto con l’Autorità di Controllo, il nostro RPD potrà essere contattato alla seguente email: privacy@unicusano.it Per lo svolgimento di parte delle nostre attività ci rivolgiamo anche a soggetti terzi per l’effettuazione di elaborazioni di dati necessarie per l’esecuzione di particolari compiti e di contratti. I Vostri dati personali potranno, pertanto, essere da noi comunicati a destinatari esterni alla nostra struttura, fermo restando che nessuna diffusione è prevista di tali dati personali a soggetti indeterminati. Tali soggetti verranno nominati responsabile del trattamento. Conferimento dei dati personali e periodo di conservazione degli stessi Il conferimento da parte Vostra dei dati personali, fatta eccezione per quelli previsti da specifiche norme di legge o regolamento, rimane facoltativo. Tuttavia, tali dati personali essendo necessari, oltre che per finalità di legge e/o regolamento, per instaurare il rapporto di iscrizione ai corsi di studio laurea, post laurea e perfezionamento e/o inerente le attività da noi gestite e/o per l’instaurazione del rapporto previdenziale, contrattuale o assicurativo; al fine di dare esecuzione alle relative obbligazioni, il rifiuto di fornirli alla nostra Università potrebbe determinare l’impossibilità di instaurare o dare esecuzione al suddetto rapporto. I vostri dati possono essere conservati oltre il periodo strettamente indispensabile previsto dagli obblighi di legge e comunque al solo fine di fornire ulteriori garanzie a nostri studenti. Diritti dell’interessato, limitazione del trattamento, diritto alla portabilità e diritto di proporre azione innanzi al Garante privacy (c. d reclamo previsto dal regolamento europeo 2016/679/UE) Ai sensi del regolamento europeo sopra citato, Voi avete diritto di essere informati sul nome, la denominazione o la ragione sociale ed il domicilio, la residenza o la sede del titolare e del responsabile del trattamento, e circa le finalità e le modalità dello stesso, nonché di ottenere senza ritardo, a cura del titolare: a) la conferma dell’esistenza o meno di dati personali che Vi riguardano, anche se non ancora registrati, e la comunicazione in forma intelligibile dei medesimi dati e della loro origine, nonché della logica e delle finalità su cui si basa il trattamento: detta richiesta può essere rinnovata, salva l’esigenza per giustificati motivi; b) la cancellazione, la trasformazione in forma anonima o il blocco dei dati eventualmente trattati in violazione di legge, compresi quelli di cui non è necessaria la conservazione in relazione agli scopi per i quali i dati sono stati raccolti o successivamente trattati; c) l’aggiornamento, la rettificazione, ovvero, qualora Vi abbiate interesse, l’integrazione dei dati; d) l’attestazione che le operazioni di cui ai punti b) e c) sono state portate a conoscenza, anche per quanto riguarda il loro contenuto, di coloro ai quali i dati sono stati comunicati o diffusi, eccettuato il caso in cui tale adempimento si riveli impossibile o comporti un impiego di mezzi manifestamente sproporzionato rispetto al diritto tutelato. Oltre ai diritti sopra elencati in qualità di interessati, nei limiti di quanto previsto dal nuovo regolamento europeo, potrete esercitare i diritti di limitazione del trattamento, di opposizione allo stesso ed il diritto alla portabilità esclusivamente per i dati personali da Voi forniti al titolare secondo l’art. 20 del regolamento citato. La informiamo inoltre che il base al Codice della Privacy e al nuovo regolamento europeo potrete proporre azioni a tutela dei Vostri diritti innanzi al Garante per la protezione dei dati personali, c.d. reclamo previsto dal all’art. 77 del predetto regolamento. Si informa infine che nei limiti nei quali sarà ritenuto applicabile al trattamento dei dati che Vi riguardano potrete esercitare un diritto di revoca del consenso al trattamento dei dati comunicando tale revoca al titolare del trattamento.

I dati personali da Lei inseriti saranno comunicati dall'Università ai propri uffici per iniziative formative mediante l'invio di informative promozionali