informazioni@unicusano.it

800 98 73 73

Come diventare emotusologo: guida alla professione

Commenti disabilitati su Come diventare emotusologo: guida alla professione Studiare a Padova

Come diventare emotusologo a Padova? Quali sono le competenze necessarie e quali i requisiti per l’iscrizione all’associazione?

In questa piccola guida alla professione ti daremo tutte le informazioni utili per diventare un analista professionista, affermato e qualificato.

Ma prima una premessa.

Negli Stati Uniti l’emotusologo è una figura che opera nel campo dell’analisi della persona ormai da diversi anni.
In Italia, invece, il profilo rientra tra le professioni emergenti e non ordinistiche, regolamentate pertanto da un’associazione professionale.
Nel caso specifico l’associazione di riferimento è l’A.A.E. (Associazione nazionale degli Analisti del comportamento emozionale del volto – Emotusologi), il cui duplice obiettivo è, da un lato coordinare le richieste di intervento, e dall’altro garantire la professionalità dei propri iscritti.

La presenza dell’A.A.E. è limitata attualmente soltanto ad alcune regioni italiane, anche se tra i propositi dell’associazione figura la creazione di una rete capillare sul territorio nazionale.

Prima di spiegarti come diventare emotusologo cerchiamo di comprendere di cosa si occupa esattamente un professionista.

Emotusologo: significato e competenze

L’analista del comportamento emozionale del volto è un professionista che si occupa di indagare sul comportamento emozionale di un soggetto esaminando le espressioni del volto.
La sua operatività si basa su materiale video e, ovviamente, sull’osservazione diretta dell’individuo in analisi.
Nello svolgimento dell’attività l’Emotusologo può avvalersi di strumentazioni elettrofisiologiche, utili per la conferma e l’elaborazione computerizzata dei dati raccolti e allo stesso tempo per estrapolare i risultati dell’analisi.

L’attività in oggetto, coadiuvata da tecniche e strumenti, ha come finalità ultima l’orientamento e lo sviluppo delle potenzialità dell’individuo, indispensabili per favorire atteggiamenti positivi e per migliorare le relazioni interpersonali.

Tra le competenze in possesso di un professionista la capacità di redigere protocolli descrittivi di codifica dei movimenti del volto relativi alla sfera motorio-gestuale.

Come diventare emotusologi

Per diventare emotusologo è prevista una formazione specifica.

Il percorso formativo di specializzazione è espressamente richiesto dall’A.A.E. per l’iscrizione alla stessa associazione di professionisti; durata e contenuti si basano sui programmi internazionali, così come le ore di aggiornamento previste per il mantenimento della qualifica.

Abbiamo già evidenziato nella premessa di questo post che la professionalità in oggetto è considerata, nel nostro Paese, emergente; non esiste pertanto un’offerta formativa particolarmente ampia.

La proposta che attualmente risponde perfettamente alle esigenze di chi desidera diventare un analista emotusologo professionista è firmata dallUniversità Telematica Niccolò Cusano, che come da mission ormai consolidata si mostra sempre attenta alle evoluzioni del mercato professionale.

Nel caso specifico Unicusano propone un master di primo livello in ‘Tecniche e Analisi della Persona’, un corso post laurea di primo livello afferente alla facoltà di Scienze Politiche.

Tra i plus del percorso di studi la partnership didattica con l’Associazione Analisti Emotusologi.

Entriamo nel dettaglio e scopriamo quali sono gli argomenti affrontati.

La struttura del master è incentrata sugli aspetti della psicologia e della sociologia che afferiscono al campo dell’analisi della persona attraverso il comportamento emozionale del volto.

Nel dettaglio il piano didattico prevede lo studio e l’approfondimento delle seguenti materie:

  • Psicologia generale: tecniche e metodologie di analisi delle espressioni facciali
  • Psicologia generale: tecniche e metodologie di analisi degli aspetti non verbali del parlato e del comportamento visivo
  • Psicologia dinamica: le tecniche in micropsicoanalisi
  • Sociologia giuridica della devianza e del mutamento sociale: tecniche di comunicazione
  • Psichiatria: tecniche di analisi delle scienze sociali nella comunicazione simbolica
  • Sviluppo sociale e culturale del bambino: metodologie per la comprensione delle variazioni comportamentali
  • Psicologia clinica: approccio fenomenologico-esistenziale alla diagnosi e all’intervento sulla persona
  • Procedura penale: Cross-examination
  • Psicologia generale: comunicazione non verbale e negoziazione
  • Psicologia sociale: tecniche psicologiche applicate al gruppo
  • Psicologia generale: tecniche sperimentali di CNV
  • Sociologia delle dinamiche interpersonali
  • Sociologia dei processi culturali e comunicativi

In totale sono previste per il corsista 1.500 ore di impegno complessivo, corrispondenti a 60 cfu.

Quota di iscrizione e sconti

Il master in Tecniche di Analisi della Persona prevede un costo annuo pari a 1.700,00 euro, importo da versare in due rate di pari importo.

Per i laureati presso l’Unicusano è prevista una quota d’iscrizione scontata pari  1.500,00 euro, il cui versamento prevede due rate dell’importo di 750,00 euro ciascuna.

analista del comportamento emozionale del volto

Iscrizione all’Associazione Analisti Emotusologi

Per iscriversi all’Associazione Nazionale degli Analisti del comportamento emozionale del volto – Emotusologi è prevista una modalità semplificata, basata sulla valutazione dei titoli presentati.

Nel dettaglio ecco quali sono i titoli richiesti per l’adesione in qualità di socio ordinario:

  • Laurea triennale, preferibilmente in psicologia o titoli assimilabili
  • Titoli superiori come ad esempio una laurea magistrale
  • Altri titoli
  • Titoli relativi a competenze afferenti allo studio delle emozioni (master e corsi di specializzazione)

Nel caso in cui non si possieda uno dei suddetti titoli è obbligatorio dimostrare il possesso di maggiori titoli aggiuntivi.

Oltre alla presentazione della documentazione inerente a formazioni e specializzazioni per essere ammessi all’A.A.E. è richiesto il superamento di un esame, scritto, orale e pratico.

I soci ‘ordinari’ iscritti come tali all’Associazione sono coloro i quali:

  • Possiedono i requisiti formativi minimi sopra elencati
  • Esercitano la professioni di Analista Emotusologo
  • Si impegnano a rispettare lo statuto, il regolamento e il codice deontologico della professione
  • Versano regolarmente la quota associativa annuale
  • Possiedono una polizza assicurativa per la responsabilità civile e per eventuali danni arrecati nel corso dell’esercizio dell’attività

Diversa la figura e gli obblighi dei soci ‘aderenti’, ovvero persone fisiche o giuridiche, pubbliche o private, che non possiedono i requisiti previsti dal regolamento ma che desiderano sostenere o aderire all’Associazione.

Modalità di richiesta iscrizione: iter burocratico

Per richiedere l’ammissione all’Associazione bisogna innanzitutto scaricare il modulo dal sito dell’A.A.E., compilarlo e inviarlo all’indirizzo iscrizioni@emotusologi.org con allegato la copia del bonifico bancario, di 88 euro, relativo alla quota associativa.

Analista emotusologo: sbocchi lavorativi

Nell’attuale contesto economico, poco promettente e spesso anche poco gratificante dal punto di vista della realizzazione professionale, scoprire che esistono possibilità di impiego concrete per profili ancora poco inflazionati è indubbiamente una buona notizia.

L’attività di un analista emotusologo trova riscontro in differenti ambiti professionali: per clienti privati, nella forma di lavoro autonomo, oppure per aziende e organizzazioni, sia pubbliche che private, nella forma di consulenza.

Le competenze di un professionista dell’analisi del comportamento emozionale del volto completano e integrano la professionalità delle figure che operano nel campo delle relazioni interpersonali e più precisamente nei settori socio-sanitari, investigativi, giudiziari, educativi, scolastici, aziendali e sociali.

Nell’elenco che segue abbiamo riepilogato nel dettaglio gli ambiti operativi nei quali trova impiego un emotusologo:

  • Ambito privato: individuale, di coppia, familiare e di gruppo;
  • Ambito scolastico: attività di consulenza e supervisione ad insegnanti, educatori e operatori attivi nelle relazioni di aiuto; laboratori di gestione emozionale, creatività e consapevolezza del proprio corpo rivolti a bambini e adolescenti; attività di orientamento scolastico e professionale.
  • Ambito sociale: religioso e interculturale.
  • Ambito organizzativo di aziende pubbliche e private: attività di consulenza a dirigenti, funzionari, dipendenti; attività di orientamento professionale; attività di selezione del personale.
  • Ambito socio-sanitario: attività di consulenza al personale.
  • Ambito sportivo: attività di consulenza per allenatori e sportivi.
  • Ambito civile e penale: attività di perizie.

Tra le possibili alternative alla consulenza le attività di sperimentazione, ricerca e didattica.

Ora che hai un quadro completo delle competenze, dell’attività e degli sbocchi professionali; ora che sai come diventare emotusologo e che hai a disposizione lo strumento per specializzarti, non devi fare altro che contattarci attraverso il modulo che trovi cliccando qui.
Ti forniremo tutto il supporto necessario e tutte le informazioni di cui hai bisogno per diventare un analista dei comportamenti emozionali del volto.

Informativa ai sensi dell'art. 13 del Decreto Legislativo n. 196/2003

"Codice in materia di protezione dei dati personali" 

Tenuto conto dell'obbligo di informativa nei confronti degli interessati in relazione al trattamento dei dati personali degli studenti, l'Unicusano Università  Telematica Roma, con sede in Roma, in Via Don Carlo Gnocchi 3, in qualità  di titolare del trattamento dei dati Le fornisce le seguenti informazioni:

  1. I dati personali (nome, cognome, indirizzo email, numero di telefono), raccolti attraverso la compilazione del form o al momento dell'immatricolazione, i dati connessi alla carriera universitaria e comunque prodotti dall'Università Telematica nell'ambito dello svolgimento delle sue funzioni istituzionali, saranno raccolti e trattati, nel rispetto delle norme di legge, di regolamento e di principi di correttezza e tutela della Sua riservatezza, per finalità connesse allo svolgimento delle attività istituzionali dell'Università , in particolare per tutti gli adempimenti connessi alla piena attuazione del rapporto didattico ed amministrativo con l'Università ;
  2. Il trattamento sarà  effettuato anche con l'ausilio di mezzi elettronici o comunque automatizzati e può consistere in qualunque operazione o complesso di operazioni tra quelle indicate all'art. 1, comma 2, lettera b) della legge (per trattamento si intende "qualunque operazione o complesso di operazioni svolte con o senza l'ausilio di mezzi elettronici, o comunque automatizzati, concernenti la raccolta, la registrazione, l'organizzazione, la conservazione, l'elaborazione, la modificazione, la selezione, l'estrazione, il raffronto, l'utilizzo, l'interconnessione, il blocco, la comunicazione, la diffusione, la cancellazione e la distribuzione dei dati");
  3. I dati personali saranno inoltre comunicati e diffusi dall'Università  attraverso i propri uffici - sia durante la carriera universitaria dell'interessato che dopo la laurea - a soggetti, enti ed associazioni esterni, per iniziative di orientamento lavoro (stage) e per attività  di formazione post-laurea;
  4. I dati personali potranno essere comunicati ad altri soggetti pubblici quando la comunicazione risulti comunque necessaria per lo svolgimento delle funzioni istituzionali dell'Università  richieste dall'interessato, quali, ad esempio, organi pubblici preposti alla gestione di contributi per ricerca e borse di studio;
  5. Informazioni relative ai laureati, ovvero nominativo, data di nascita, indirizzo, numero di telefono, titolo della tesi e voto di laurea, saranno immesse sulla rete per consentire la diffusione dei dati nell'ambito di iniziative di orientamento di lavoro e attività  di formazione post-laurea.
  6. Per disattivare le future comunicazioni dirette con UNICUSANO o richiedere la cancellazione dei dati personali raccolti può rivolgersi al responsabile del trattamento dei dati personali presso UNICUSANO, via Don Carlo Gnocchi 3, 00166 Roma o inviare una mail con la richiesta di cancellazione all'indirizzo informazioni@unicusano.it. Nei confronti dell'UNICUSANO Università Telematica Roma, Lei potrà  esercitare i diritti previsti dall' art. 7 del Decreto Legislativo n.196/2003, rivolgendosi al responsabile del trattamento dei dati personali presso UNICUSANO, via Don Carlo Gnocchi 3, 00166 Roma.