informazioni@unicusano.it

800 98 73 73

Come studiare al meglio statistica: il metodo

Commenti disabilitati su Come studiare al meglio statistica: il metodo Studiare a Padova

Se ti stai chiedendo come studiare al meglio statistica, in questa mini guida l’Università Telematica Niccolò Cusano di Padova ti suggerirà come preparare l’esame di statistica e come studiare la materia nel modo più semplice possibile.

Troverai chiarimenti su questo ambito di studio, suggerimenti utili e linee guida per impostare la strategia giusta di avvicinamento all’esame.

Che cos’è la statistica e a cosa serve? Prima di entrare nel vivo della nostra guida, iniziamo con il dare una definizione di statistica, cercando di capire cosa tratta questa disciplina e quali sono i suoi ambiti di applicazione.

Per statistica intendiamo la disciplina che ha come fine lo studio quantitativo e qualitativo di un particolare fenomeno in condizioni di incertezza o non determinismo, ovvero di non completa conoscenza di esso o parte di esso.

Più generalmente, si tratta della scienza che ha per oggetto lo studio dei fenomeni collettivi suscettibili di misurazione e di descrizione quantitativa.

Parlando in termini pratici, possiamo dire che la statistica raccoglie informazioni su un dato fenomeno che coinvolge un elevato numero di individui, le traduce in modelli numerici (tabelle e grafici), le analizza e ne evidenzia gli aspetti più rilevanti.

Dopo queste premesse, vediamo ora come studiare al meglio statistica.

Come studiare al meglio statistica

Indubbiamente statistica è uno degli esami più complessi che gli studenti incontrano nel proprio percorso universitario. L’esperienza dimostra come sia più agevole superare l’esame per gli studenti che frequentano le lezioni e che studiano regolarmente il programma.

Questo, dunque, rappresenta un ottimo punto di partenza per il corretto approccio alla materia. Assistere alle lezioni permette infatti di prendere maggiore confidenza con la materia trattata.

Inoltre, è bene sottolineare che alla base della statistica c’è la matematica. Pertanto, se fin dai tempi di scuola hai avuto delle difficoltà con questo tipo di materia, ti sconsigliamo di scegliere statistica.

Viceversa, se il feeling con la matematica è stato sempre ottimale fin dalle medie/superiori, allora non avrai dei grossi problemi a studiare con successo statistica.

Lo studio di questa disciplina richiede comunque tempo e concentrazione. Alla luce di questo, è buona norma studiare con regolarità, cercando di non rimandare la preparazione alle ultime settimane pre-sessione.

Abnegazione e metodo: questo, in sintesi, è il segreto per come studiare statistica in maniera da superare agevolmente l’esame.

La strategia di studio

Non esistono delle regole generali su come studiare al meglio statistica. Una buona prassi può essere però quella di preparare un programma di studio pianificato come una vera e propria tabella di marcia.

Prendilo come un impegno quotidiano, decidendo in anticipo quante ore dedicare allo studio dal lunedì al venerdì, concedendoti una piccola pausa ogni ora. Ti servirà a svagarti al momento giusto, considerando anche la complessità della materia che stai studiando.

Scegli, poi, se impegnare anche un giorno del week end per lasciarti libero almeno un giorno a settimana o se preferisci esercitati mezza giornata il sabato e mezza la domenica.

È importante non prefissarsi degli obiettivi irrealizzabili: pensa, invece, a fare magari poco ma costantemente, concedendoti anche un piccolo margine di errore nella programmazione. Se sarai clemente con te stesso, anche psicologicamente affronterai la materia in modo più leggero.

Devi tenere a mente il fatto che statistica è una materia di studio che richiede molta concentrazione e che rischia, alla lunga, di annoiarti. Affrontarla col piglio giusto, accelerando oppure rallentando a seconda degli argomenti più o meno astratti, è fondamentale.

Un consiglio sempre valido è poi quello di confrontarsi spesso con i propri compagni di corso, esercitarsi insieme per superare le difficoltà, scambiarsi punti di vista e darsi aiuto reciprocamente.

Sì gli schemi, no il pc

Per studiare al meglio statistica, occorre schematizzare il più possibile i concetti, evidenziando mano mano quelli meno chiari, sottoponendoli al docente e cercando con lui con confronto chiarificatore.

A tal fine diventa fondamentale avere sempre con sé libri ti testo, appunti e dispense sui quali esercitarsi frequentemente dopo aver compreso tutti i concetti.

Per studiare questa materia, inoltre, è efficace l’utilizzo di carta e penna. Infatti, scrivere su un foglio le formule matematiche che sono alla base della statistica è un’ottima strategia di memorizzazione, dal momento che, così facendo, si sfrutta proprio la memoria visiva, che rende lo studio più agile e veloce.

Utilizzare il pc, invece, non stimolerebbe secondo alcuni studi alcune aree del nostro cervello, che, rimarrebbero come indifferenti all’approccio “freddo” del computer.

Trattandosi di innumerevoli formule, però, il consiglio è quello di procedere gradualmente, partendo da quelle più semplici arrivando a quelle più complesse. A tal fine, è importante ricordare di essere constanti nell’applicazione per non dover imparare troppi concetti tutti insieme. È bene seguire la sopra citata tabella di marcia, dedicando il medesimo tempo, in parti uguali, a tutte le formule.

Adesso che ti sei fatto un’idea di come studiare al meglio statistica, non devi far altro che mettere in pratica questi consigli e…in bocca al lupo!

Informativa ai dell’art. 13 del Regolamento (UE) n. 679/2016 c.d. GDPR

Vi informiamo, ai sensi dell’art.13 del Regolamento UE 2016/679 (c.d. Regolamento Generale per la protezione dei dati personali – c.d. GDPR) e del decreto Legislativo 30 giugno 2003, n. 196 “Codice in materia di protezione dei dati personali”, che i Vostri dati personali raccolti presso di noi, ovvero altrimenti da noi acquisiti, anche in futuro, saranno oggetto di trattamento da parte nostra in qualità di “Titolare”, anche con l’ausilio di mezzi elettronici e/o automatizzati e sempre nel pieno rispetto della normativa applicabile, per le seguenti finalità del trattamento: attività istituzionali dell'Università, la stessa potrà raccogliere i suoi dati personali, inseriti durante la compilazione dei Form predisposti online e cartacei, potrà pertanto successivamente trattare i suoi dati ai fini dell’instaurazione del rapporto di iscrizione ai corsi di laurea e post laurea, compresa l’attività di orientamento degli studenti per la scelta del percorso universitario; attività di informative promozionali telematiche dei corsi universitari e post-universitari, corsi di specializzazione e simili; attività contabili e amministrative relative alla corretta tenuta delle registrazioni obbligatorie per legge, ovvero all’adempimento di disposizioni delle Autorità pubbliche e degli organismi di vigilanza preposti agli accertamenti. Il Titolare del trattamento e il Responsabile della protezione dei dati personali Titolare del trattamento dei Vostri dati è l’Università Niccolò Cusano – Telematica Roma, con sede in Roma, Via Don Carlo Gnocchi, 3, con Email: privacy@unicusano.it; tramite il https://www.unicusano.it/ è conoscibile l’elenco completo ed aggiornato dei responsabili del trattamento o destinatari. Si informa a tal riguardo che la nostra Università ha provveduto a nominare il proprio Responsabile della protezione dei dati personali (c.d. RPD) l’avvocato Daniela Sasanelli ad ulteriore garanzia dei diritti dell’interessato e come unico punto di contatto con l’Autorità di Controllo, il nostro RPD potrà essere contattato alla seguente email: privacy@unicusano.it Per lo svolgimento di parte delle nostre attività ci rivolgiamo anche a soggetti terzi per l’effettuazione di elaborazioni di dati necessarie per l’esecuzione di particolari compiti e di contratti. I Vostri dati personali potranno, pertanto, essere da noi comunicati a destinatari esterni alla nostra struttura, fermo restando che nessuna diffusione è prevista di tali dati personali a soggetti indeterminati. Tali soggetti verranno nominati responsabile del trattamento. Conferimento dei dati personali e periodo di conservazione degli stessi Il conferimento da parte Vostra dei dati personali, fatta eccezione per quelli previsti da specifiche norme di legge o regolamento, rimane facoltativo. Tuttavia, tali dati personali essendo necessari, oltre che per finalità di legge e/o regolamento, per instaurare il rapporto di iscrizione ai corsi di studio laurea, post laurea e perfezionamento e/o inerente le attività da noi gestite e/o per l’instaurazione del rapporto previdenziale, contrattuale o assicurativo; al fine di dare esecuzione alle relative obbligazioni, il rifiuto di fornirli alla nostra Università potrebbe determinare l’impossibilità di instaurare o dare esecuzione al suddetto rapporto. I vostri dati possono essere conservati oltre il periodo strettamente indispensabile previsto dagli obblighi di legge e comunque al solo fine di fornire ulteriori garanzie a nostri studenti. Diritti dell’interessato, limitazione del trattamento, diritto alla portabilità e diritto di proporre azione innanzi al Garante privacy (c. d reclamo previsto dal regolamento europeo 2016/679/UE) Ai sensi del regolamento europeo sopra citato, Voi avete diritto di essere informati sul nome, la denominazione o la ragione sociale ed il domicilio, la residenza o la sede del titolare e del responsabile del trattamento, e circa le finalità e le modalità dello stesso, nonché di ottenere senza ritardo, a cura del titolare: a) la conferma dell’esistenza o meno di dati personali che Vi riguardano, anche se non ancora registrati, e la comunicazione in forma intelligibile dei medesimi dati e della loro origine, nonché della logica e delle finalità su cui si basa il trattamento: detta richiesta può essere rinnovata, salva l’esigenza per giustificati motivi; b) la cancellazione, la trasformazione in forma anonima o il blocco dei dati eventualmente trattati in violazione di legge, compresi quelli di cui non è necessaria la conservazione in relazione agli scopi per i quali i dati sono stati raccolti o successivamente trattati; c) l’aggiornamento, la rettificazione, ovvero, qualora Vi abbiate interesse, l’integrazione dei dati; d) l’attestazione che le operazioni di cui ai punti b) e c) sono state portate a conoscenza, anche per quanto riguarda il loro contenuto, di coloro ai quali i dati sono stati comunicati o diffusi, eccettuato il caso in cui tale adempimento si riveli impossibile o comporti un impiego di mezzi manifestamente sproporzionato rispetto al diritto tutelato. Oltre ai diritti sopra elencati in qualità di interessati, nei limiti di quanto previsto dal nuovo regolamento europeo, potrete esercitare i diritti di limitazione del trattamento, di opposizione allo stesso ed il diritto alla portabilità esclusivamente per i dati personali da Voi forniti al titolare secondo l’art. 20 del regolamento citato. La informiamo inoltre che il base al Codice della Privacy e al nuovo regolamento europeo potrete proporre azioni a tutela dei Vostri diritti innanzi al Garante per la protezione dei dati personali, c.d. reclamo previsto dal all’art. 77 del predetto regolamento. Si informa infine che nei limiti nei quali sarà ritenuto applicabile al trattamento dei dati che Vi riguardano potrete esercitare un diritto di revoca del consenso al trattamento dei dati comunicando tale revoca al titolare del trattamento.

I dati personali da Lei inseriti saranno comunicati dall'Università ai propri uffici per iniziative formative mediante l'invio di informative promozionali