informazioni@unicusano.it

800 98 73 73

Quali sono gli esami più impegnativi della facoltà di psicologia?

Commenti disabilitati su Quali sono gli esami più impegnativi della facoltà di psicologia? Studiare a Padova

Se stai valutando di iscriverti alla facoltà di Psicologia all’università. chissà quante volte ti sarà capitato di chiederti: quali sono gli esami più impegnativi di Psicologia?

In questa breve guida dell’Università Telematica Niccolò Cusano di Padova verrà data una risposta alla tua domanda, individuando le materie e gli esami più difficili di questa facoltà.


Prima di passare in rassegna gli esami difficili di Psicologia, occorre fare una considerazione: qualsiasi corso di studi di una facoltà presenta degli argomenti più ostici di altri, dipende dal tipo di curriculum che si sceglie e dalla predisposizione di ciascuno di noi verso determinati argomenti.

Dunque, non esiste un esame più difficile di un altro in assoluto. Quel che può sembrare proibitivo per uno studente, appare facilmente affrontabile per un altro.

Inoltre, adoperando il giusto metodo di studio e mettendoci tutto l’impegno possibile, qualsiasi esame universitario potrà essere superato.

Se hai scelto di iscriverti alla facoltà di Psicologia, vuol dire sicuramente che sei particolarmente affascinato da questo indirizzo di studi e dallo specifico settore lavorativo.

Se rientri in questa categoria, sicuramente sei molto motivato ed hai una particolare predisposizione all’ascolto degli altri. Quindi non lasciarti intimorire dagli esami più impegnativi di Psicologia.

Quali sono gli esami più impegnativi della facoltà di psicologia?

È bene ricordare che, come per qualsiasi altra facoltà, studiare psicologia richiederà impegno, dedizione ed organizzazione. Abbracciare la realtà di Unicusano può certo facilitare il tuo compito.

Piattaforma e-learning attiva h24, sette giorni su sette, tutor qualificati a disposizione, professori esperti: in questo modo anche gli esami più impegnativi saranno un ostacolo da poter affrontare serenamente.

Per le prove che ti sembreranno comunque assai complicate, non disperare: affrontare un percorso universitario ha i suoi momenti difficili, basta saperli superare.

Non è detto che ogni esame venga superato col massimo punteggio: a volte un voto può non soddisfarci (specie per la media), oppure si incappa in una bocciatura.

Nessun dramma, però. Si ripete l’esame col doppio dell’impegno, frequentando le lezioni se necessario oppure chiedendo il supporto di corsisti e tutor.

Ma torniamo a noi e vediamo quali sono, secondo il parere degli studenti, gli esami più impegnativi di Psicologia.

Esami più difficili di Psicologia

Psicologia: quali sono gli esami più impegnativi

Credits immagine: DepositPhoto.com/Autore Carballo

Dopo aver fatto alcune considerazioni di carattere generale, è giunto il momento di vedere quali sono alcuni degli esami più difficili della facoltà di Psicologia.

Abbiamo suddiviso gli esami a seconda del corso di laurea al quale appartengono. Troverai, quindi, sia quelli della triennale che quelli della magistrale.

Inoltre, saranno suddivisi anche a seconda del curriculum scelto. Alcuni nomi potrebbero subire delle modifiche, ma puoi fare comunque riferimento all’insegnamento didattico di partenza.

Di seguito troverai gli esami della facoltà di psicologia considerati più impegnativi dai nostri studenti.

Corso di laurea Triennale in Psicologia, scienze e tecniche psicologiche

All’interno di questo corso di studi, che punta l’attenzione sulle conoscenze e sulle metodiche di studio dei processi psicologici in ambito clinico, tra gli esami più temuti dagli studenti troviamo:

  • Psicometria (I anno): Questo esame ha l’obiettivo di sviluppare nello studente competenze utili per l’analisi statistica e l’interpretazione dei dati di ricerca. Dunque, se i numeri e la statistica non sono proprio il tuo forte, questo esame potrebbe rappresentare l’ostacolo più grande del primo anno di psicologia.
  • Psicologia Dinamica (II anno): La psicologia dinamica, che si occupa della comprensione dei fattori interni che stanno alla base del comportamento degli individui, studia le motivazioni che sono alla base del funzionamento mentale degli individui. Studiare le emozioni permette di analizzare e comprendere il funzionamento psichico dei soggetti e di sviluppare, da queste conoscenze, forme d’intervento clinico. L’esistenza di numerose e svariate teorie, le quali possono essere facilmente confuse, può tradursi in una certa difficoltà per lo studente.
  • Psicobiologia (III anno): Questa materia pone un focus sull’evoluzione dello studio del cervello e sul funzionamento del sistema nervoso centrale che, insieme, determinano i comportamenti degli individui. Non stupirti se all’interno della facoltà di Psicologia si studiano alcune “materie scientifiche” perché tale area è, a tutti gli effetti, una branca dell’ambito sanitario. Così, se non ti senti portato per le materie scientifiche, Psicobiologia potrebbe rientrare negli esami più difficili.

Corso di laurea Magistrale in Psicologia – curriculum Psicologia clinica e della Riabilitazione

Questo corso di studi fornisce conoscenze molto approfondite di tutte le teorie psicologiche, oltre alla capacità di applicare metodi d’indagine scientifica nell’ambito della psicologia. Al suo interno, tra gli esami più difficili possiamo identificare:

  • Tecniche di ricerca ed analisi dei dati (I anno): Questa materia mira a fornire agli studenti conoscenze teoriche e metodologiche necessarie per progettare, somministrare e valutare test psicologici. Lo scopo è quello di far acquisire conoscenze e metodologie di indagine scientifica e di saper utilizzare criticamente gli strumenti di misura psicologici. Se, dunque, la parte “critica” e “scientifica” della psicologia ti appare indigesta, potresti avere difficoltà con questo esame.
  • Psicofarmacologia (II anno): Se le formule chimiche sono sempre state le tue più acerrime nemiche, preparati ad affrontare questo esame con molta pazienza e determinazione. Infatti, il corso di Psicofarmacologia ha lo scopo di trasmettere un’approfondita conoscenza delle modalità d’azione dei farmaci e delle principali classi di psicofarmaci. Lo studente acquisirà grande consapevolezza dei principali metodi di somministrazione degli stessi e delle principali interazioni tra neurotrasmettitori e comportamento umano.

Corso di Laurea Magistrale in Psicologia – curriculum Psicologia del Lavoro e delle Organizzazioni e dei Servizi

Il curriculum magistrale in Psicologia del Lavoro, delle Organizzazioni e dei Servizi ha la finalità di sviluppare competenze legate alla gestione delle risorse umane in contesti come le imprese e le organizzazioni.

In particolare, questo corso di laurea punta allo sviluppo di conoscenze atte a prevenire condizioni di disagio psicologico sui luoghi di lavoro.

Tra gli insegnamenti più impegnativi di questa specialistica ci sono:

  • Psicodiagnostica (I anno): Questa materia ha lo scopo di approfondire le modalità di valutazione e inquadramento clinico sia attraverso l’utilizzo di strumenti qualitativi (interviste, colloqui ecc.) che quantitativi (test di monitoraggio). Se, quindi, la tua passione per la psicologia nasce da una propensione legata agli studi sociali ed umanistici, potresti trovare questa materia difficile proprio perché è strutturata anche con una parte più analitica.
  • Psicologia dello sviluppo e cognizione sociale (II anno): Questo insegnamento mira a stimolare lo sviluppo cognitivo secondo orientamenti sia classici che tramite approcci teorici recenti, fornendo un quadro teorico di riferimento che offra agli studenti le basi sulle quali riuscire a valutare processi di intervento. La difficoltà nello studio di questa materia potrebbe essere rappresentato della mole di date, nomi e teorie da ricordare.

Se, dopo la lettura di questa guida, ti sei chiarito le idee su quali sono gli esami più impegnativi della facoltà di Psicologia a Padova, non ti resta che affrontarli buttandoti a capofitto nello studio per capire se per te sono realmente difficili oppure no.

Se sei interessato ad intraprendere un percorso di studi in questo ambito con l’Università telematica Niccolò Cusano di Padova, non devi far altro che contattare il nostro staff attraverso il form che trovi sul sito.

Credits immagine: DepositPhoto.com/Autore ArturVerkhovetskiy

Informativa ai dell’art. 13 del Regolamento (UE) n. 679/2016 c.d. GDPR

Vi informiamo, ai sensi dell’art.13 del Regolamento UE 2016/679 (c.d. Regolamento Generale per la protezione dei dati personali – c.d. GDPR) e del decreto Legislativo 30 giugno 2003, n. 196 “Codice in materia di protezione dei dati personali”, che i Vostri dati personali raccolti presso di noi, ovvero altrimenti da noi acquisiti, anche in futuro, saranno oggetto di trattamento da parte nostra in qualità di “Titolare”, anche con l’ausilio di mezzi elettronici e/o automatizzati e sempre nel pieno rispetto della normativa applicabile, per le seguenti finalità del trattamento: attività istituzionali dell'Università, la stessa potrà raccogliere i suoi dati personali, inseriti durante la compilazione dei Form predisposti online e cartacei, potrà pertanto successivamente trattare i suoi dati ai fini dell’instaurazione del rapporto di iscrizione ai corsi di laurea e post laurea, compresa l’attività di orientamento degli studenti per la scelta del percorso universitario; attività di informative promozionali telematiche dei corsi universitari e post-universitari, corsi di specializzazione e simili; attività contabili e amministrative relative alla corretta tenuta delle registrazioni obbligatorie per legge, ovvero all’adempimento di disposizioni delle Autorità pubbliche e degli organismi di vigilanza preposti agli accertamenti. Il Titolare del trattamento e il Responsabile della protezione dei dati personali Titolare del trattamento dei Vostri dati è l’Università Niccolò Cusano – Telematica Roma, con sede in Roma, Via Don Carlo Gnocchi, 3, con Email: privacy@unicusano.it; tramite il https://www.unicusano.it/ è conoscibile l’elenco completo ed aggiornato dei responsabili del trattamento o destinatari. Si informa a tal riguardo che la nostra Università ha provveduto a nominare il proprio Responsabile della protezione dei dati personali (c.d. RPD) l’avvocato Daniela Sasanelli ad ulteriore garanzia dei diritti dell’interessato e come unico punto di contatto con l’Autorità di Controllo, il nostro RPD potrà essere contattato alla seguente email: privacy@unicusano.it Per lo svolgimento di parte delle nostre attività ci rivolgiamo anche a soggetti terzi per l’effettuazione di elaborazioni di dati necessarie per l’esecuzione di particolari compiti e di contratti. I Vostri dati personali potranno, pertanto, essere da noi comunicati a destinatari esterni alla nostra struttura, fermo restando che nessuna diffusione è prevista di tali dati personali a soggetti indeterminati. Tali soggetti verranno nominati responsabile del trattamento. Conferimento dei dati personali e periodo di conservazione degli stessi Il conferimento da parte Vostra dei dati personali, fatta eccezione per quelli previsti da specifiche norme di legge o regolamento, rimane facoltativo. Tuttavia, tali dati personali essendo necessari, oltre che per finalità di legge e/o regolamento, per instaurare il rapporto di iscrizione ai corsi di studio laurea, post laurea e perfezionamento e/o inerente le attività da noi gestite e/o per l’instaurazione del rapporto previdenziale, contrattuale o assicurativo; al fine di dare esecuzione alle relative obbligazioni, il rifiuto di fornirli alla nostra Università potrebbe determinare l’impossibilità di instaurare o dare esecuzione al suddetto rapporto. I vostri dati possono essere conservati oltre il periodo strettamente indispensabile previsto dagli obblighi di legge e comunque al solo fine di fornire ulteriori garanzie a nostri studenti. Diritti dell’interessato, limitazione del trattamento, diritto alla portabilità e diritto di proporre azione innanzi al Garante privacy (c. d reclamo previsto dal regolamento europeo 2016/679/UE) Ai sensi del regolamento europeo sopra citato, Voi avete diritto di essere informati sul nome, la denominazione o la ragione sociale ed il domicilio, la residenza o la sede del titolare e del responsabile del trattamento, e circa le finalità e le modalità dello stesso, nonché di ottenere senza ritardo, a cura del titolare: a) la conferma dell’esistenza o meno di dati personali che Vi riguardano, anche se non ancora registrati, e la comunicazione in forma intelligibile dei medesimi dati e della loro origine, nonché della logica e delle finalità su cui si basa il trattamento: detta richiesta può essere rinnovata, salva l’esigenza per giustificati motivi; b) la cancellazione, la trasformazione in forma anonima o il blocco dei dati eventualmente trattati in violazione di legge, compresi quelli di cui non è necessaria la conservazione in relazione agli scopi per i quali i dati sono stati raccolti o successivamente trattati; c) l’aggiornamento, la rettificazione, ovvero, qualora Vi abbiate interesse, l’integrazione dei dati; d) l’attestazione che le operazioni di cui ai punti b) e c) sono state portate a conoscenza, anche per quanto riguarda il loro contenuto, di coloro ai quali i dati sono stati comunicati o diffusi, eccettuato il caso in cui tale adempimento si riveli impossibile o comporti un impiego di mezzi manifestamente sproporzionato rispetto al diritto tutelato. Oltre ai diritti sopra elencati in qualità di interessati, nei limiti di quanto previsto dal nuovo regolamento europeo, potrete esercitare i diritti di limitazione del trattamento, di opposizione allo stesso ed il diritto alla portabilità esclusivamente per i dati personali da Voi forniti al titolare secondo l’art. 20 del regolamento citato. La informiamo inoltre che il base al Codice della Privacy e al nuovo regolamento europeo potrete proporre azioni a tutela dei Vostri diritti innanzi al Garante per la protezione dei dati personali, c.d. reclamo previsto dal all’art. 77 del predetto regolamento. Si informa infine che nei limiti nei quali sarà ritenuto applicabile al trattamento dei dati che Vi riguardano potrete esercitare un diritto di revoca del consenso al trattamento dei dati comunicando tale revoca al titolare del trattamento.

I dati personali da Lei inseriti saranno comunicati dall'Università ai propri uffici per iniziative formative mediante l'invio di informative promozionali