informazioni@unicusano.it

800 98 73 73

Quali sono i migliori hobby da inserire nel CV?

Commenti disabilitati su Quali sono i migliori hobby da inserire nel CV? Studiare a Padova

Stai scrivendo il tuo curriculum vitae e ti stai chiedendo quali sono i migliori hobby da inserire nel tuo CV? In questa mini guida l’Università Telematica Niccolò Cusano di Padova ti suggerirà alcuni consigli per far sì che il tuo curriculum possa risaltare rispetto alle altre candidature.

Presta attenzione alle righe seguenti se hai intenzione di farti notare in un mercato del lavoro sempre più saturo e avaro di possibilità. Perché un passatempo può fare la differenza.

Sicuramente, decidere di includere o meno gli hobby nel tuo CV dipende dalla tua personalità e dal tipo di posizione per la quale ti stai candidando.

Menzionare i propri interessi, infatti, non è obbligatorio e lo sconsigliamo qualora tu non volessi parlarne durante un ipotetico colloquio.

Inoltre, se non hai hobby rilevanti per il ruolo a cui aspiri e hai una vasta esperienza professionale per dimostrare le tue abilità, probabilmente gli hobby non rappresentano un prerequisito.

Per di più, ricorda che è 7 secondi il tempo medio impiegato dai datori di lavoro per analizzare un curriculum vitae. Da qui la necessità di sintetizzare le informazioni.

Quindi, se coltivi degli hobby da inserire nel curriculum, scegli quelli più significativi e in linea con la posizione lavorativa a cui aspiri.

Hobby cv: perché inserirli oppure no

Le imprese e i recruiter potrebbero apprezzare un hobby sul tuo curriculum solo se questo è pertinente con il lavoro che stai cercando.

Scegliere di inserire i tuoi interessi nel CV potrebbe, dunque, darti una marcia in più, ma soltanto se saprai dar loro il giusto peso, riconoscendo l’effettivo apporto che essi potranno portare al tuo curriculum.

Non serve comporre un elenco senza senso di cose che ci piace fare, basta inserire gli interessi mirati a comunicare all’ipotetico datore di lavoro quelle soft kills pertinenti al ruolo per cui ci si candida.

Ovviamente, tutto ciò che viene indicato nel CV deve riflettere chi sei veramente, per questo è importante assicurarsi che ciò che includi sia veritiero ed accurato.

Viceversa, inserire passatempi falsi o non pertinenti, rischierebbe solo di farti incappare in qualche brutta figura oppure potrebbe annoiare l’esaminatore.

Dunque, quali sono gli hobby da inserire nel curriculum? Scopriamolo insieme

Quali hobby da inserire nel curriculum

Come anticipato, scegliere di inserire o meno gli hobby nel CV dipende molto dalla posizione per la quale ti stai candidando.

Marketing, mass media e management: quali hobby?

Ad esempio, se stai cercando lavori nel settore marketing o nell’ambito dei mass media, tra gli hobby da includere sono consigliabili fotografia, blog e produzioni video.

Queste passioni dimostrano, tra le altre cose, quanto tu sia dotato di fantasia e creatività. Inoltre, potrebbero voler dire che sei in possesso delle qualità necessarie per lavorare in questi ambiti.

Quali sono? Sicuramente l’attenzione ai dettagli e la grande capacità comunicativa, oltre al feeling con tecnologia e mondo dei social network.

Se, invece, stai cercando un impiego nell’ambito della gestione e del management aziendale, gli hobby ideali da indicare sarebbero sport di squadra (soprattutto se ne sei il capitano, il che denota doti di leadership) o sport estremi come alpinismo e paracadutismo.

Questi sport, infatti, dimostrano che sei in possesso di un grande senso di responsabilità e di valutazione del rischio, caratteristiche che ben si sposano con il candidato ideale in questo ambito.

Tecnologia, ingegneria, risorse umane: gli hobby ideali

Se stai cercando un lavoro nel mercato professionale legato alla tecnologia (IT), sicuramente gli hobby da includere sono programmazione e web design.

Infatti, le posizioni aperte legate alla tecnologia riguardano risorse con ottime capacità di analisi e problem solving, qualità facilmente rilevabili  in te grazie agli interessi inseriti nel CV.

Se, invece, desideri di trovare un impiego come ingegnere o nel campo delle costruzioni, puoi segnalare hobby come il modellismo.

Questo passatempo, infatti, potrebbe dimostrare agli occhi del recruiter che possiedi doti come abilità di progettazione, di costruzione, ma anche di concentrazione.

Il tuo sogno è lavorare invece nell’ambito delle risorse umane o del customer care? Prova a menzionare nel tuo CV hobby come teatro, arte e volontariato presso centri assistenziali.

Questi interessi non solo comunicano le tue spiccate capacità relazionali, ma mettono in risalto le tue doti in questo campo.

Hobby nel CV: consigli finali

Ricorda, infine, che gli hobby all’interno del tuo curriculum vanno indicati dopo le esperienze lavorative e il percorso di studi e di formazione.

Il motivo è chiaro: studi ed esperienze professionali sono requisiti fondamentali per ottenere un’occupazione mentre i tuoi interessi rappresentano soltanto un’informazione aggiuntiva sulla tua personalità.

Cerca, poi, di organizzare la sezione dedicata ai tuoi hobby in un elenco puntato breve e snello, specificando in che modo e perché riflettono chi sei dal punto di vista personale e professionale.

In questa guida abbiamo elencato alcuni consigli su quali siano gli hobby da inserire nel curriculum per renderlo quanto più possibile efficace, accattivante ed in linea con il lavoro che stai cercando e per il quale ti stai proponendo.

A questo punto mettiti all’opera e in bocca al lupo!

Informativa ai dell’art. 13 del Regolamento (UE) n. 679/2016 c.d. GDPR

Vi informiamo, ai sensi dell’art.13 del Regolamento UE 2016/679 (c.d. Regolamento Generale per la protezione dei dati personali – c.d. GDPR) e del decreto Legislativo 30 giugno 2003, n. 196 “Codice in materia di protezione dei dati personali”, che i Vostri dati personali raccolti presso di noi, ovvero altrimenti da noi acquisiti, anche in futuro, saranno oggetto di trattamento da parte nostra in qualità di “Titolare”, anche con l’ausilio di mezzi elettronici e/o automatizzati e sempre nel pieno rispetto della normativa applicabile, per le seguenti finalità del trattamento: attività istituzionali dell'Università, la stessa potrà raccogliere i suoi dati personali, inseriti durante la compilazione dei Form predisposti online e cartacei, potrà pertanto successivamente trattare i suoi dati ai fini dell’instaurazione del rapporto di iscrizione ai corsi di laurea e post laurea, compresa l’attività di orientamento degli studenti per la scelta del percorso universitario; attività di informative promozionali telematiche dei corsi universitari e post-universitari, corsi di specializzazione e simili; attività contabili e amministrative relative alla corretta tenuta delle registrazioni obbligatorie per legge, ovvero all’adempimento di disposizioni delle Autorità pubbliche e degli organismi di vigilanza preposti agli accertamenti. Il Titolare del trattamento e il Responsabile della protezione dei dati personali Titolare del trattamento dei Vostri dati è l’Università Niccolò Cusano – Telematica Roma, con sede in Roma, Via Don Carlo Gnocchi, 3, con Email: privacy@unicusano.it; tramite il https://www.unicusano.it/ è conoscibile l’elenco completo ed aggiornato dei responsabili del trattamento o destinatari. Si informa a tal riguardo che la nostra Università ha provveduto a nominare il proprio Responsabile della protezione dei dati personali (c.d. RPD) l’avvocato Daniela Sasanelli ad ulteriore garanzia dei diritti dell’interessato e come unico punto di contatto con l’Autorità di Controllo, il nostro RPD potrà essere contattato alla seguente email: privacy@unicusano.it Per lo svolgimento di parte delle nostre attività ci rivolgiamo anche a soggetti terzi per l’effettuazione di elaborazioni di dati necessarie per l’esecuzione di particolari compiti e di contratti. I Vostri dati personali potranno, pertanto, essere da noi comunicati a destinatari esterni alla nostra struttura, fermo restando che nessuna diffusione è prevista di tali dati personali a soggetti indeterminati. Tali soggetti verranno nominati responsabile del trattamento. Conferimento dei dati personali e periodo di conservazione degli stessi Il conferimento da parte Vostra dei dati personali, fatta eccezione per quelli previsti da specifiche norme di legge o regolamento, rimane facoltativo. Tuttavia, tali dati personali essendo necessari, oltre che per finalità di legge e/o regolamento, per instaurare il rapporto di iscrizione ai corsi di studio laurea, post laurea e perfezionamento e/o inerente le attività da noi gestite e/o per l’instaurazione del rapporto previdenziale, contrattuale o assicurativo; al fine di dare esecuzione alle relative obbligazioni, il rifiuto di fornirli alla nostra Università potrebbe determinare l’impossibilità di instaurare o dare esecuzione al suddetto rapporto. I vostri dati possono essere conservati oltre il periodo strettamente indispensabile previsto dagli obblighi di legge e comunque al solo fine di fornire ulteriori garanzie a nostri studenti. Diritti dell’interessato, limitazione del trattamento, diritto alla portabilità e diritto di proporre azione innanzi al Garante privacy (c. d reclamo previsto dal regolamento europeo 2016/679/UE) Ai sensi del regolamento europeo sopra citato, Voi avete diritto di essere informati sul nome, la denominazione o la ragione sociale ed il domicilio, la residenza o la sede del titolare e del responsabile del trattamento, e circa le finalità e le modalità dello stesso, nonché di ottenere senza ritardo, a cura del titolare: a) la conferma dell’esistenza o meno di dati personali che Vi riguardano, anche se non ancora registrati, e la comunicazione in forma intelligibile dei medesimi dati e della loro origine, nonché della logica e delle finalità su cui si basa il trattamento: detta richiesta può essere rinnovata, salva l’esigenza per giustificati motivi; b) la cancellazione, la trasformazione in forma anonima o il blocco dei dati eventualmente trattati in violazione di legge, compresi quelli di cui non è necessaria la conservazione in relazione agli scopi per i quali i dati sono stati raccolti o successivamente trattati; c) l’aggiornamento, la rettificazione, ovvero, qualora Vi abbiate interesse, l’integrazione dei dati; d) l’attestazione che le operazioni di cui ai punti b) e c) sono state portate a conoscenza, anche per quanto riguarda il loro contenuto, di coloro ai quali i dati sono stati comunicati o diffusi, eccettuato il caso in cui tale adempimento si riveli impossibile o comporti un impiego di mezzi manifestamente sproporzionato rispetto al diritto tutelato. Oltre ai diritti sopra elencati in qualità di interessati, nei limiti di quanto previsto dal nuovo regolamento europeo, potrete esercitare i diritti di limitazione del trattamento, di opposizione allo stesso ed il diritto alla portabilità esclusivamente per i dati personali da Voi forniti al titolare secondo l’art. 20 del regolamento citato. La informiamo inoltre che il base al Codice della Privacy e al nuovo regolamento europeo potrete proporre azioni a tutela dei Vostri diritti innanzi al Garante per la protezione dei dati personali, c.d. reclamo previsto dal all’art. 77 del predetto regolamento. Si informa infine che nei limiti nei quali sarà ritenuto applicabile al trattamento dei dati che Vi riguardano potrete esercitare un diritto di revoca del consenso al trattamento dei dati comunicando tale revoca al titolare del trattamento.

I dati personali da Lei inseriti saranno comunicati dall'Università ai propri uffici per iniziative formative mediante l'invio di informative promozionali