informazioni@unicusano.it

800 98 73 73

Libri filosofici: i 10 che dovresti avere nella tua libreria

Commenti disabilitati su Libri filosofici: i 10 che dovresti avere nella tua libreria Studiare a Padova

Per chi studia filosofia all’università, per chi è un appassionato della materia  o per chi semplicemente è alla ricerca di un consiglio per un regalo ad un amico: questo post propone un elenco di libri filosofici che meritano di essere letti.

L’Università Telematica Niccolò Cusano di Padova ha raccolto in articolo i 10 titoli che non dovrebbero mancare nella libreria di chi è affascinato dal pensiero dei più grandi pensatori di ieri e di oggi; per ogni titolo troverai anche una breve descrizione per avere un’idea della struttura, della trama, dello stile e delle tematiche trattate.

Ecco di seguito qualche consiglio sui libri filosofici da leggere per avvicinarsi alla materia a piccoli passi.

1 – Il libro della filosofia – Grandi idee spiegate in modo semplice

Un viaggio alla scoperta delle teorie filosofiche appartenenti ai più grandi pensatori della storia, a partire dal 700 a.C. fino ad arrivare ai giorni nostri.

Il testo è scritto in maniera semplice, e grazie all’utilizzo di schemi, disegni e didascalie brevi e concise consente una consultazione rapida di quelli che sono i punti chiave della dottrina.

L’obiettivo del libro è ricostruire la storia della filosofia attraverso le principali tappe dello sviluppo susseguitesi nel corso dei secoli.

2 – Breve storia della filosofia

Con il suo libro ‘Breve storia della filosofia’ lo scrittore e filosofo inglese Nigel Warburton rende la materia accessibile a tutti.

In quaranta capitoli l’autore riesce a raccontare le vicende dei più grandi filosofi della storia, da Socrate, che decide di avvelenarsi piuttosto che vivere senza libertà di pensiero, a Peter Singer, uno dei filosofi più influenti del panorama contemporaneo.

Il libro conduce il lettore alla scoperta della storia del pensiero filosofico, offrendo nel contempo spunti per pensare, ragionare e porsi delle domande.

3 – Lettera sulla felicità

Il testo di Epicuro ‘Lettera sulla felicità’, noto anche come ‘Lettera a Meneceo’, rappresenta la lettura ideale per chi si approccia per la prima volta alla materia.

Come si evince dal titolo si tratta di una lettera, inviata da Epicuro al suo allievo Meneceo, nella quale il filosofo greco sottolinea l’importanza della felicità ai fini di una vita ‘compiuta’.

Lo stile colloquiale, tipico di una lettera informale, consente di comprendere senza difficoltà il pensiero dell’autore e i temi a lui più cari.

4 – Trattato sulla tolleranza

Pubblicato in Francia nel 1763 ‘Trattato sulla tolleranza’ è una delle opere più famose di Voltaire.

La trama è incentrata sul caso Calas, un commerciante ugonotto di Tolosa accusato ingiustamente di aver assassinato il figlio.
Su richiesta della vedova di Jean Calas, Voltaire prende pubblicamente le difese del commerciante con l’obiettivo di riabilitarlo.

Il libro diventa così un’opera di polemica politica attraverso la quale l’autore denuncia la reale natura della condanna ovvero l’intolleranza religiosa.

libri di filosofia per iniziare

5 – Il primo libro di filosofia

Tra i libri di filosofia perfetti per iniziare ad avvicinarsi alla materia è d’obbligo citare ‘Il primo libro di filosofia’ di Nigel Warburton, un testo semplice, chiaro e leggibile.

Si tratta di un’opera che affronta una serie di temi filosofici attraverso le teorie e le soluzioni proposte nel corso dei secoli per rispondere a determinate tematiche e/o problematiche: la democrazia, l’esistenza di Dio, l’uguaglianza, il rapporto tra la mente e il cervello e così via.

6 – Prima lezione di filosofia

Sono tantissimi i libri filosofici da leggere per cercare di capire cos’è esattamente la filosofia e chi è il filosofo, ma sono pochi quelli che riescono a dare risposte comprensibili; soprattutto per chi non conosce la materia.

Roberto Casati in ‘Prima lezione di filosofia’ cerca di affrontare la tematica  in maniera ‘originale’ e quanto più possibile chiara.

Secondo l’autore la filosofia è presente in qualsiasi attività umana, che sia pratica o teorica.
In particolare, più che una forma di conoscenza, la filosofia è considerata un’arte o comunque una sorta di negoziazione concettuale. Il filosofo diventa di conseguenza un negoziatore concettuale.

7 – Filosofia: nuove istruzione per l’uso

Nel libro ‘Filosofia: nuove istruzioni per l’uso’ il filosofo e saggista italiano, Ermanno Bencivegna, definisce la filosofia in maniera provocatoria come un gioco; ma un gioco serio incentrato su temi come la vita, la morte, il bene, il peccato e l’eternità.

Cinque sono i capitoli nel corso dei quali la filosofia, attraverso le soluzioni offerte dai più grandi pensatori del passato, entra in gioco per rispondere ad importanti questioni filosofiche.

8 – Il tassista, il poeta e il senso della vita

Una lettura leggera ma mai banale ‘Il tassista, il poeta e il senso della vita’ mira a fornire al lettore ‘piccole risposte di filosofia quotidiana’, che poi è anche il sottotitolo del libro.

L’autore, Julian Baggini, parte da un quesito atavico: qual è il senso della vita?

Il filo conduttore del libro procede sull’analisi delle risposte più convenzionali per arrivare poi a smontarle con estrema semplicità.

Ma poi, alla fine, questo senso della vita esiste davvero?

9 – Storia della filosofia

Per una panoramica generale sulla storia del pensiero filosofico occidentale consigliamo ‘Storia della filosofia’ di Enrico Berti e Franco Volpi.

Si tratta di un’ottima sintesi che permette di comprendere le principali teorie filosofiche a partire dall’antichità a oggi.

10 – Istruzioni per rendersi felici

Il titolo del libro di Alessandro Massarenti ‘Istruzioni per rendersi felici’ potrebbe apparentemente sembrare  ambizioso.
Con l’aggiunta del sottotitolo ‘come il pensiero antico salverà gli spiriti moderni’ quella che prima sembrava un’assurda e irrealizzabile ambizione si ridimensiona e diventa qualcosa di molto più semplice e concreto.

L’autore si sofferma sul fatto che ognuno di noi è costantemente focalizzato sulla ricerca della felicità, al punto da diventare un chiodo fisso; c’è solo un piccolo dettaglio e cioè che tendiamo a ricercarla proprio dove non c’è.

Massarenti suggerisce la strada per raggiungere l’equilibrio necessario per essere felici ovvero le massime e gli esercizi pratici proposti dai filosofi antichi.
D’altra parte lo stile di vita elaborato secoli fa è quello a cui tutt’oggi le persone ambiscono, per cui è ancora perfettamente attuale.

Informativa ai dell’art. 13 del Regolamento (UE) n. 679/2016 c.d. GDPR

Vi informiamo, ai sensi dell’art.13 del Regolamento UE 2016/679 (c.d. Regolamento Generale per la protezione dei dati personali – c.d. GDPR) e del decreto Legislativo 30 giugno 2003, n. 196 “Codice in materia di protezione dei dati personali”, che i Vostri dati personali raccolti presso di noi, ovvero altrimenti da noi acquisiti, anche in futuro, saranno oggetto di trattamento da parte nostra in qualità di “Titolare”, anche con l’ausilio di mezzi elettronici e/o automatizzati e sempre nel pieno rispetto della normativa applicabile, per le seguenti finalità del trattamento: attività istituzionali dell'Università, la stessa potrà raccogliere i suoi dati personali, inseriti durante la compilazione dei Form predisposti online e cartacei, potrà pertanto successivamente trattare i suoi dati ai fini dell’instaurazione del rapporto di iscrizione ai corsi di laurea e post laurea, compresa l’attività di orientamento degli studenti per la scelta del percorso universitario; attività di informative promozionali telematiche dei corsi universitari e post-universitari, corsi di specializzazione e simili; attività contabili e amministrative relative alla corretta tenuta delle registrazioni obbligatorie per legge, ovvero all’adempimento di disposizioni delle Autorità pubbliche e degli organismi di vigilanza preposti agli accertamenti. Il Titolare del trattamento e il Responsabile della protezione dei dati personali Titolare del trattamento dei Vostri dati è l’Università Niccolò Cusano – Telematica Roma, con sede in Roma, Via Don Carlo Gnocchi, 3, con Email: privacy@unicusano.it; tramite il https://www.unicusano.it/ è conoscibile l’elenco completo ed aggiornato dei responsabili del trattamento o destinatari. Si informa a tal riguardo che la nostra Università ha provveduto a nominare il proprio Responsabile della protezione dei dati personali (c.d. RPD) l’avvocato Daniela Sasanelli ad ulteriore garanzia dei diritti dell’interessato e come unico punto di contatto con l’Autorità di Controllo, il nostro RPD potrà essere contattato alla seguente email: privacy@unicusano.it Per lo svolgimento di parte delle nostre attività ci rivolgiamo anche a soggetti terzi per l’effettuazione di elaborazioni di dati necessarie per l’esecuzione di particolari compiti e di contratti. I Vostri dati personali potranno, pertanto, essere da noi comunicati a destinatari esterni alla nostra struttura, fermo restando che nessuna diffusione è prevista di tali dati personali a soggetti indeterminati. Tali soggetti verranno nominati responsabile del trattamento. Conferimento dei dati personali e periodo di conservazione degli stessi Il conferimento da parte Vostra dei dati personali, fatta eccezione per quelli previsti da specifiche norme di legge o regolamento, rimane facoltativo. Tuttavia, tali dati personali essendo necessari, oltre che per finalità di legge e/o regolamento, per instaurare il rapporto di iscrizione ai corsi di studio laurea, post laurea e perfezionamento e/o inerente le attività da noi gestite e/o per l’instaurazione del rapporto previdenziale, contrattuale o assicurativo; al fine di dare esecuzione alle relative obbligazioni, il rifiuto di fornirli alla nostra Università potrebbe determinare l’impossibilità di instaurare o dare esecuzione al suddetto rapporto. I vostri dati possono essere conservati oltre il periodo strettamente indispensabile previsto dagli obblighi di legge e comunque al solo fine di fornire ulteriori garanzie a nostri studenti. Diritti dell’interessato, limitazione del trattamento, diritto alla portabilità e diritto di proporre azione innanzi al Garante privacy (c. d reclamo previsto dal regolamento europeo 2016/679/UE) Ai sensi del regolamento europeo sopra citato, Voi avete diritto di essere informati sul nome, la denominazione o la ragione sociale ed il domicilio, la residenza o la sede del titolare e del responsabile del trattamento, e circa le finalità e le modalità dello stesso, nonché di ottenere senza ritardo, a cura del titolare: a) la conferma dell’esistenza o meno di dati personali che Vi riguardano, anche se non ancora registrati, e la comunicazione in forma intelligibile dei medesimi dati e della loro origine, nonché della logica e delle finalità su cui si basa il trattamento: detta richiesta può essere rinnovata, salva l’esigenza per giustificati motivi; b) la cancellazione, la trasformazione in forma anonima o il blocco dei dati eventualmente trattati in violazione di legge, compresi quelli di cui non è necessaria la conservazione in relazione agli scopi per i quali i dati sono stati raccolti o successivamente trattati; c) l’aggiornamento, la rettificazione, ovvero, qualora Vi abbiate interesse, l’integrazione dei dati; d) l’attestazione che le operazioni di cui ai punti b) e c) sono state portate a conoscenza, anche per quanto riguarda il loro contenuto, di coloro ai quali i dati sono stati comunicati o diffusi, eccettuato il caso in cui tale adempimento si riveli impossibile o comporti un impiego di mezzi manifestamente sproporzionato rispetto al diritto tutelato. Oltre ai diritti sopra elencati in qualità di interessati, nei limiti di quanto previsto dal nuovo regolamento europeo, potrete esercitare i diritti di limitazione del trattamento, di opposizione allo stesso ed il diritto alla portabilità esclusivamente per i dati personali da Voi forniti al titolare secondo l’art. 20 del regolamento citato. La informiamo inoltre che il base al Codice della Privacy e al nuovo regolamento europeo potrete proporre azioni a tutela dei Vostri diritti innanzi al Garante per la protezione dei dati personali, c.d. reclamo previsto dal all’art. 77 del predetto regolamento. Si informa infine che nei limiti nei quali sarà ritenuto applicabile al trattamento dei dati che Vi riguardano potrete esercitare un diritto di revoca del consenso al trattamento dei dati comunicando tale revoca al titolare del trattamento.

I dati personali da Lei inseriti saranno comunicati dall'Università ai propri uffici per iniziative formative mediante l'invio di informative promozionali