informazioni@unicusano.it

800 98 73 73

Palestra a casa: come organizzarne una

Commenti disabilitati su Palestra a casa: come organizzarne una Studiare a Padova

Hai deciso di organizzare una palestra a casa?

Se non sei assolutamente disposto a pagare costosi abbonamenti annuali per iscriverti in un centro fitness; se gli ambienti chiusi ‘popolati’ da decine e decine di persone che si agitano rumorosamente ti fanno venire l’orticaria; se abiti in periferia e la palestra più vicina è a chilometri di distanza; se sei pigro e sai già che la fatica e il sudore non fanno per te; se non sei costante e non ami gli impegni e i vincoli: allora significa che questo post è stato scritto proprio per te.

Probabilmente sai benissimo che lo sport e il movimento fisico portano una serie infinita di benefici sia al corpo che alla mente; potremmo stare qui ore ad elencarti i motivi per i quali ognuno di noi dovrebbe fare attività fisica regolarmente, ma siamo sicuri che non riusciremmo comunque a convincerti.

Per questo motivo il blog dell’Università Telematica Niccolò Cusano di Padova ha deciso di aggirare la tua pigrizia: se per mancanza di tempo, per criteri logistici, per motivi economici o per qualsiasi altra motivazione più o meno ‘di comodo’ hai deciso di non iscriverti in palestra, poco conta; puoi sempre organizzare una piccola sala attrezzi in casa.


Se sei arrivato su questa pagina significa che l’idea ha iniziato a stuzzicare il tuo interesse: magari perché stai preparando un esame all’università e senti l’esigenza di staccare la spina di tanto in tanto; o magari perché semplicemente hai messo su qualche chiletto.

Qualunque sia la motivazione o l’esigenza, questa è la pagina giusta per te!

Prima però è fondamentale fare una premessa.
Ogni individuo ha esigenze personali, caratteristiche fisiche peculiari e, talvolta, situazioni di salute che richiedono particolare attenzione; per questo motivo non è possibile individuare un programma di allenamento universale, adatto a tutti … anzi diffida da chi lo fa!

La finalità di questo post è semplicemente quella di fornire qualche suggerimento utile per mantenersi in forma tra le mura domestiche.
Nei paragrafi che seguono non troverai schede di allenamento corredate da ripetizioni e tempi di esecuzione, ma semplicemente una serie di consigli, di carattere generale, per organizzare una palestra a casa.

Vantaggi

Probabilmente sei un osso duro e convincerti a fare attività fisica con una certa regolarità non sarà semplice.
Noi però ce la metteremo tutta.

L’obiettivo del nostro post è piuttosto ambizioso: indurti a organizzare una piccola sala fitness a casa nell’ambito della quale potrai allenarti quotidianamente, durante le pause tra una sessione di studio e l’altra, quando rientri la sera dall’ufficio o quando hai a disposizione un po’ di tempo libero.

Partiremo quindi dall’elencarti una serie di vantaggi pratici, con i quali intendiamo iniettarti una piccola, iniziale, dose di motivazione.

Partiamo dall’aspetto economico, attualmente tutt’altro che irrilevante.

Considerando l’esiguo budget mensile di uno studente universitario, e in generale di chi fa i salti mortali per arrivare a fine mese, la quota mensile prevista dalle palestre diventa una spesa difficile da sostenere; senza contare il fatto che la maggior parte dei centri prevede abbonamenti semestrali, o peggio ancora annuali, per cui versare una somma cospicua in un’unica soluzione diventa, per le finanze personali, un piccolo salasso.

Tra l’altro, se appartieni alla categoria degli ‘incostanti’, per cui sai già che non riusciresti ad essere assiduo nella frequentazione dei corsi, l’investimento si trasformerebbe in un vero e proprio spreco.

Passiamo ora ad analizzare i vantaggi di natura pratica.

Li abbiamo già accennati all’inizio del paragrafo, ma li riprendiamo per analizzarli nel dettaglio; anche perché questo è un post che mira a spronarti e a risvegliarti dal torpore fisico nel quale sei caduto .. per cui ‘ci andremo giù pesanti’.

Il fatto di dover raggiungere la palestra, di dover magari prendere l’auto, un bus o la metro, può rappresentare un deterrente; avere una piccola sala fitness a portata di mano, sempre pronta all’uso, può fare la differenza.
Puoi sfruttare qualsiasi momento utile e soddisfare, senza alcun impedimento logistico o di orario, la tua impellente esigenza di fare una serie di addominali o una ripetizione di squat.

Concludiamo con l’aspetto più importante: i benefici per l’organismo.
Il dettaglio non ha bisogno di grandi spiegazioni medico-scientifiche; ti basti sapere, e sicuramente lo sai già, che lo sport fa bene al corpo, alla mente e allo spirito.

attrezzi da palestra

Attrezzature

Addentriamoci nel cuore del nostro articolo e cerchiamo di capire quali sono gli attrezzi di base che dovresti avere a disposizione nella tua palestra personale.

Non è necessario investire grandi somme in attrezzature super innovative, all’avanguardia e dotate di ogni sorta di optional e funzionalità magica.

Per l’home fitness ti basta un investimento minimo per acquistare un tappetino di gomma per gli esercizi a terra, una coppia di pesi, una fitball, una banda elastica, delle cavigliere, una panca e uno step.

Per risparmiare ti consigliamo di dare un’occhiata online; talvolta su ebay, su subito.it e sugli altri portali simili è possibile trovare occasioni interessanti relativi ad attrezzature di seconda mano.

In alternativa, se prima di investire preferisci testare la tua costanza, puoi optare per attrezzi improvvisati, per così dire ‘casalinghi’.

Una bottiglia d’acqua può sostituire un peso così come un gradino di una scala può sostituire lo step.

Nel caso in cui ti dovessi accorgere che in fondo in fondo l’home fitness non ti dispiace, e dovessi quindi decidere di farlo diventare un’abitudine quotidiana, allora puoi eventualmente valutare la possibilità di aggiungere ai tuoi attrezzi da palestra, professionali o improvvisati, anche un tapis roulant, oppure una cyclette o ancora un’ellittica; in ogni caso ricordati sempre della possibilità di comprarli usati.

Consigli utili

Ci siamo quasi, la tua palestra è quasi pronta; ti manca soltanto qualche altro piccolo dettaglio.

Se disponi di un’intera stanza è tutto più semplice; ti basterà disporre gli attrezzi e le attrezzature più ingombranti lungo le pareti e lasciare libero lo spazio centrale per gli esercizi a corpo libero.

Se invece devi adattarti a una piccola porzione di una camera allora il discorso cambia; in tal caso devi cercare di ottimizzare gli spazi in base alla disposizione di mobili e quant’altro.
L’importante è che riesci ad avere uno spazio sufficientemente ampio per poter svolgere correttamente, senza ostacoli e pericoli, gli esercizi.

Ricorda che l’ambiente deve essere sufficientemente areato per cui è preferibile optare per un vano che abbia almeno una finestra.

Per quanto riguarda invece la tipologia di esercizi ti consigliamo di abbozzare una sorta di scheda, nella quale, a seconda delle esigenze, puoi inserire addominali, squat, flessioni, affondi, plank, e nel caso anche qualche minuto di corsa sul tapis o di pedalata sulla cyclette.
In ogni caso è buona norma partire con un programma soft e aumentare gradualmente l’intensità.

È fondamentale, se hai deciso di organizzare una palestra a casa, prestare particolare attenzione ai movimenti e alla corretta esecuzione degli esercizi; non avendo a disposizione la supervisione di un istruttore potrebbe risultarti utile uno specchio.

Anche il mondo delle app, in tal senso, offre un interessante supporto; esistono un’infinità di applicazioni mobile, sia per dispositivi iOS che Android, che oltre a scandire i ritmi degli allenamenti, a fornire suggerimenti e programmi di lavoro, mettono a disposizione dell’utente contributi  video che fungono da tutorial per la corretta esecuzione dei movimenti.

Per le migliori app palestra clicca qui!

Informativa ai dell’art. 13 del Regolamento (UE) n. 679/2016 c.d. GDPR

Vi informiamo, ai sensi dell’art.13 del Regolamento UE 2016/679 (c.d. Regolamento Generale per la protezione dei dati personali – c.d. GDPR) e del decreto Legislativo 30 giugno 2003, n. 196 “Codice in materia di protezione dei dati personali”, che i Vostri dati personali raccolti presso di noi, ovvero altrimenti da noi acquisiti, anche in futuro, saranno oggetto di trattamento da parte nostra in qualità di “Titolare”, anche con l’ausilio di mezzi elettronici e/o automatizzati e sempre nel pieno rispetto della normativa applicabile, per le seguenti finalità del trattamento: attività istituzionali dell'Università, la stessa potrà raccogliere i suoi dati personali, inseriti durante la compilazione dei Form predisposti online e cartacei, potrà pertanto successivamente trattare i suoi dati ai fini dell’instaurazione del rapporto di iscrizione ai corsi di laurea e post laurea, compresa l’attività di orientamento degli studenti per la scelta del percorso universitario; attività di informative promozionali telematiche dei corsi universitari e post-universitari, corsi di specializzazione e simili; attività contabili e amministrative relative alla corretta tenuta delle registrazioni obbligatorie per legge, ovvero all’adempimento di disposizioni delle Autorità pubbliche e degli organismi di vigilanza preposti agli accertamenti. Il Titolare del trattamento e il Responsabile della protezione dei dati personali Titolare del trattamento dei Vostri dati è l’Università Niccolò Cusano – Telematica Roma, con sede in Roma, Via Don Carlo Gnocchi, 3, con Email: privacy@unicusano.it; tramite il https://www.unicusano.it/ è conoscibile l’elenco completo ed aggiornato dei responsabili del trattamento o destinatari. Si informa a tal riguardo che la nostra Università ha provveduto a nominare il proprio Responsabile della protezione dei dati personali (c.d. RPD) l’avvocato Daniela Sasanelli ad ulteriore garanzia dei diritti dell’interessato e come unico punto di contatto con l’Autorità di Controllo, il nostro RPD potrà essere contattato alla seguente email: privacy@unicusano.it Per lo svolgimento di parte delle nostre attività ci rivolgiamo anche a soggetti terzi per l’effettuazione di elaborazioni di dati necessarie per l’esecuzione di particolari compiti e di contratti. I Vostri dati personali potranno, pertanto, essere da noi comunicati a destinatari esterni alla nostra struttura, fermo restando che nessuna diffusione è prevista di tali dati personali a soggetti indeterminati. Tali soggetti verranno nominati responsabile del trattamento. Conferimento dei dati personali e periodo di conservazione degli stessi Il conferimento da parte Vostra dei dati personali, fatta eccezione per quelli previsti da specifiche norme di legge o regolamento, rimane facoltativo. Tuttavia, tali dati personali essendo necessari, oltre che per finalità di legge e/o regolamento, per instaurare il rapporto di iscrizione ai corsi di studio laurea, post laurea e perfezionamento e/o inerente le attività da noi gestite e/o per l’instaurazione del rapporto previdenziale, contrattuale o assicurativo; al fine di dare esecuzione alle relative obbligazioni, il rifiuto di fornirli alla nostra Università potrebbe determinare l’impossibilità di instaurare o dare esecuzione al suddetto rapporto. I vostri dati possono essere conservati oltre il periodo strettamente indispensabile previsto dagli obblighi di legge e comunque al solo fine di fornire ulteriori garanzie a nostri studenti. Diritti dell’interessato, limitazione del trattamento, diritto alla portabilità e diritto di proporre azione innanzi al Garante privacy (c. d reclamo previsto dal regolamento europeo 2016/679/UE) Ai sensi del regolamento europeo sopra citato, Voi avete diritto di essere informati sul nome, la denominazione o la ragione sociale ed il domicilio, la residenza o la sede del titolare e del responsabile del trattamento, e circa le finalità e le modalità dello stesso, nonché di ottenere senza ritardo, a cura del titolare: a) la conferma dell’esistenza o meno di dati personali che Vi riguardano, anche se non ancora registrati, e la comunicazione in forma intelligibile dei medesimi dati e della loro origine, nonché della logica e delle finalità su cui si basa il trattamento: detta richiesta può essere rinnovata, salva l’esigenza per giustificati motivi; b) la cancellazione, la trasformazione in forma anonima o il blocco dei dati eventualmente trattati in violazione di legge, compresi quelli di cui non è necessaria la conservazione in relazione agli scopi per i quali i dati sono stati raccolti o successivamente trattati; c) l’aggiornamento, la rettificazione, ovvero, qualora Vi abbiate interesse, l’integrazione dei dati; d) l’attestazione che le operazioni di cui ai punti b) e c) sono state portate a conoscenza, anche per quanto riguarda il loro contenuto, di coloro ai quali i dati sono stati comunicati o diffusi, eccettuato il caso in cui tale adempimento si riveli impossibile o comporti un impiego di mezzi manifestamente sproporzionato rispetto al diritto tutelato. Oltre ai diritti sopra elencati in qualità di interessati, nei limiti di quanto previsto dal nuovo regolamento europeo, potrete esercitare i diritti di limitazione del trattamento, di opposizione allo stesso ed il diritto alla portabilità esclusivamente per i dati personali da Voi forniti al titolare secondo l’art. 20 del regolamento citato. La informiamo inoltre che il base al Codice della Privacy e al nuovo regolamento europeo potrete proporre azioni a tutela dei Vostri diritti innanzi al Garante per la protezione dei dati personali, c.d. reclamo previsto dal all’art. 77 del predetto regolamento. Si informa infine che nei limiti nei quali sarà ritenuto applicabile al trattamento dei dati che Vi riguardano potrete esercitare un diritto di revoca del consenso al trattamento dei dati comunicando tale revoca al titolare del trattamento.

I dati personali da Lei inseriti saranno comunicati dall'Università ai propri uffici per iniziative formative mediante l'invio di informative promozionali