informazioni@unicusano.it

800 98 73 73

Come diventare uno psicologo specializzato in dipendenze?

Commenti disabilitati su Come diventare uno psicologo specializzato in dipendenze? Studiare a Padova

Conseguire una laurea in psicologia a Padova e formarsi per diventare uno psicologo specializzato in dipendenze è attualmente una scelta vincente, sia in ottica occupazionale che di gratificazione economica e personale.

Nella società odierna viene spesso utilizzata impropriamente e con una certa leggerezza l’espressione ‘Essere dipendente da …’.
In realtà si tratta di un concetto tutt’altro che banale, che sfocia nel complesso e delicato ambito delle dipendenze patologiche.

Generalmente si tende ad associare la dipendenza a sostanze psicotrope; in realtà il disturbo che determina la compulsività e l’ossessione può riguardare anche comportamenti e abitudini che non presuppongono l’utilizzo di sostanze.

Il fenomeno delle dipendenze si è in parte modificato e in parte ampliato nel corso degli anni, a seguito dei mutamenti socio-economici e del progresso tecnologico/digitale.

Oggi, accanto a droghe, alcol, fumo e cibo, si posizionano dipendenze affettive, dipendenze da gioco, lavoro, shopping, internet (internet addiction disorder) e dispositivi tecnologici/mobile.

Cos’è una dipendenza patologica

Prima di addentrarci nell’ambito del percorso formativo per diventare psicologo delle dipendenze è d’obbligo una breve premessa per familiarizzare con l’argomento.

Partiamo con la definizione di dipendenza patologica fornita dall’OMS (Organizzazione Mondiale della Sanità):

“condizione psichica, talvolta anche fisica, derivante dall’interazione tra un organismo e una sostanza, caratterizzata da risposte comportamentali e da altre reazioni che comprendono un bisogno compulsivo di assumere la sostanza in modo continuativo o periodico, allo scopo di provare i suoi effetti psichici e talvolta di evitare il malessere della sua privazione”

La definizione si riferisce chiaramente a dipendenze da sostanze.

Oggi si sente spesso parlare di ‘nuove dipendenze’, o ‘dipendenze senza sostanza’, riferite principalmente a comportamenti anomali e alterati che conducono ad una compulsività che sfugge al controllo della volontà. Ci si riferisce a dipendenze da gioco, da shopping, da lavoro, da sesso, da relazioni affettive, da sport.
Tra le più recenti, ma anche più diffuse, la ‘new technologies addiction’, ossia la dipendenza da internet, dai social network e dai dispositivi mobile in generale.

Una persona dipendente, da sostanze o da comportamenti compulsivi, subisce un’alterazione dell’equilibrio cerebrale.
Rientrano tra i sintomi più frequenti: il bisogno di aumentare la quantità di sostanza o, nel caso delle dipendenze comportamentali, la frequenza e/o l’ntensità del comportamento compulsivo; l’astinenza; la perdita di controllo; l’ossessione.

Ci si rivolge quindi allo psicologo per smettere di fumare, per smettere di assumere sostanze stupefacenti, e addirittura per smettere di utilizzare compulsivamente lo smartphone o di comportarsi in maniera ossessiva in merito a determinate abitudini.

Come diventare psicologo esperto in dipendenze

Per combattere e curare il disturbo patologico legato alle dipendenze è necessario comprendere i motivi per i quali un soggetto sviluppa il bisogno ossessivo di comportarsi in un determinato modo o di assumere particolari sostanze.
Dal momento che per analizzare i fattori che determinano la patologia è necessario analizzare la storia del paziente, sia dal punto di vista familiare che personale e lavorativo, il profilo più idoneo ad intervenire in presenza di casi patologici è lo psicologo.

Il percorso formativo per acquisire un know how idoneo a ricoprire il ruolo di psicologo delle dipendenze parte da un corso di laurea ad indirizzo psicologico.

Segnaliamo a tal proposito la proposta attivata dall’università Niccolò Cusano, perfettamente allineata alle esigenze del settore professionale e alle necessità pratiche degli studenti.

Il percorso universitario Unicusano relativo alla facoltà di psicologia è così strutturato:

Sia il triennio che il biennio prevedono programmi attuali ed aggiornati, in linea con i mutamenti e le evoluzioni dell’ambito operativo cui fanno riferimento.
Le competenze acquisite risultano appetibili e spendibili sul mercato del lavoro, per cui garantiscono buone opportunità di impiego.

Tra i plus relativi ai percorsi Unicusano la possibilità di accedere alla formazione a distanza, una modalità didattica pratica e flessibile che consente di impostare l’apprendimento sulla base delle personali esigenze e/o preferenze.

Al conseguimento della laurea segue un periodo di tirocino, della durata di un anno (1000 ore di attività), da svolgere presso i dipartimenti e gli istituti delle università oppure presso strutture pubbliche o private.

Successivamente, ottenuto l’attestato di frequenza, è possibile presentare domanda per accedere all’esame di Stato.
La prova prevede 4 verifiche, di cui 3 scritte e una in forma orale.

Il superamento dell’esame consente l’iscriziona all’albo degli psicologi, all’interno della sezione A.

Leggermente diverso il percorso previsto per diventare dottore in tecniche psicologiche, iscritto alla sezione B dell’albo.
L’iter prevede il conseguimento di una laurea triennale, un tirocinio formativo della durata di sei mesi e il superamento di un esame di Stato (3 prove scritte e una orale).

Ora sai come diventare psicologo specializzato in dipendenze; se desideri ulteriori informazioni sui corsi di laurea online ad indirizzo psicologico attivati dall’Unicusano non devi fare altro che contattarci attraverso il form che trovi cliccando qui!

Informativa ai dell’art. 13 del Regolamento (UE) n. 679/2016 c.d. GDPR

Vi informiamo, ai sensi dell’art.13 del Regolamento UE 2016/679 (c.d. Regolamento Generale per la protezione dei dati personali – c.d. GDPR) e del decreto Legislativo 30 giugno 2003, n. 196 “Codice in materia di protezione dei dati personali”, che i Vostri dati personali raccolti presso di noi, ovvero altrimenti da noi acquisiti, anche in futuro, saranno oggetto di trattamento da parte nostra in qualità di “Titolare”, anche con l’ausilio di mezzi elettronici e/o automatizzati e sempre nel pieno rispetto della normativa applicabile, per le seguenti finalità del trattamento: attività istituzionali dell'Università, la stessa potrà raccogliere i suoi dati personali, inseriti durante la compilazione dei Form predisposti online e cartacei, potrà pertanto successivamente trattare i suoi dati ai fini dell’instaurazione del rapporto di iscrizione ai corsi di laurea e post laurea, compresa l’attività di orientamento degli studenti per la scelta del percorso universitario; attività di informative promozionali telematiche dei corsi universitari e post-universitari, corsi di specializzazione e simili; attività contabili e amministrative relative alla corretta tenuta delle registrazioni obbligatorie per legge, ovvero all’adempimento di disposizioni delle Autorità pubbliche e degli organismi di vigilanza preposti agli accertamenti. Il Titolare del trattamento e il Responsabile della protezione dei dati personali Titolare del trattamento dei Vostri dati è l’Università Niccolò Cusano – Telematica Roma, con sede in Roma, Via Don Carlo Gnocchi, 3, con Email: privacy@unicusano.it; tramite il https://www.unicusano.it/ è conoscibile l’elenco completo ed aggiornato dei responsabili del trattamento o destinatari. Si informa a tal riguardo che la nostra Università ha provveduto a nominare il proprio Responsabile della protezione dei dati personali (c.d. RPD) l’avvocato Daniela Sasanelli ad ulteriore garanzia dei diritti dell’interessato e come unico punto di contatto con l’Autorità di Controllo, il nostro RPD potrà essere contattato alla seguente email: privacy@unicusano.it Per lo svolgimento di parte delle nostre attività ci rivolgiamo anche a soggetti terzi per l’effettuazione di elaborazioni di dati necessarie per l’esecuzione di particolari compiti e di contratti. I Vostri dati personali potranno, pertanto, essere da noi comunicati a destinatari esterni alla nostra struttura, fermo restando che nessuna diffusione è prevista di tali dati personali a soggetti indeterminati. Tali soggetti verranno nominati responsabile del trattamento. Conferimento dei dati personali e periodo di conservazione degli stessi Il conferimento da parte Vostra dei dati personali, fatta eccezione per quelli previsti da specifiche norme di legge o regolamento, rimane facoltativo. Tuttavia, tali dati personali essendo necessari, oltre che per finalità di legge e/o regolamento, per instaurare il rapporto di iscrizione ai corsi di studio laurea, post laurea e perfezionamento e/o inerente le attività da noi gestite e/o per l’instaurazione del rapporto previdenziale, contrattuale o assicurativo; al fine di dare esecuzione alle relative obbligazioni, il rifiuto di fornirli alla nostra Università potrebbe determinare l’impossibilità di instaurare o dare esecuzione al suddetto rapporto. I vostri dati possono essere conservati oltre il periodo strettamente indispensabile previsto dagli obblighi di legge e comunque al solo fine di fornire ulteriori garanzie a nostri studenti. Diritti dell’interessato, limitazione del trattamento, diritto alla portabilità e diritto di proporre azione innanzi al Garante privacy (c. d reclamo previsto dal regolamento europeo 2016/679/UE) Ai sensi del regolamento europeo sopra citato, Voi avete diritto di essere informati sul nome, la denominazione o la ragione sociale ed il domicilio, la residenza o la sede del titolare e del responsabile del trattamento, e circa le finalità e le modalità dello stesso, nonché di ottenere senza ritardo, a cura del titolare: a) la conferma dell’esistenza o meno di dati personali che Vi riguardano, anche se non ancora registrati, e la comunicazione in forma intelligibile dei medesimi dati e della loro origine, nonché della logica e delle finalità su cui si basa il trattamento: detta richiesta può essere rinnovata, salva l’esigenza per giustificati motivi; b) la cancellazione, la trasformazione in forma anonima o il blocco dei dati eventualmente trattati in violazione di legge, compresi quelli di cui non è necessaria la conservazione in relazione agli scopi per i quali i dati sono stati raccolti o successivamente trattati; c) l’aggiornamento, la rettificazione, ovvero, qualora Vi abbiate interesse, l’integrazione dei dati; d) l’attestazione che le operazioni di cui ai punti b) e c) sono state portate a conoscenza, anche per quanto riguarda il loro contenuto, di coloro ai quali i dati sono stati comunicati o diffusi, eccettuato il caso in cui tale adempimento si riveli impossibile o comporti un impiego di mezzi manifestamente sproporzionato rispetto al diritto tutelato. Oltre ai diritti sopra elencati in qualità di interessati, nei limiti di quanto previsto dal nuovo regolamento europeo, potrete esercitare i diritti di limitazione del trattamento, di opposizione allo stesso ed il diritto alla portabilità esclusivamente per i dati personali da Voi forniti al titolare secondo l’art. 20 del regolamento citato. La informiamo inoltre che il base al Codice della Privacy e al nuovo regolamento europeo potrete proporre azioni a tutela dei Vostri diritti innanzi al Garante per la protezione dei dati personali, c.d. reclamo previsto dal all’art. 77 del predetto regolamento. Si informa infine che nei limiti nei quali sarà ritenuto applicabile al trattamento dei dati che Vi riguardano potrete esercitare un diritto di revoca del consenso al trattamento dei dati comunicando tale revoca al titolare del trattamento.

I dati personali da Lei inseriti saranno comunicati dall'Università ai propri uffici per iniziative formative mediante l'invio di informative promozionali