informazioni@unicusano.it

800 98 73 73

Vale la pena laurearsi in psicologia? 7 motivi per sceglierla

Commenti disabilitati su Vale la pena laurearsi in psicologia? 7 motivi per sceglierla Studiare a Padova

Hai terminato i tuoi studi superiori e stai valutando di intraprendere un percorso di studi che ti consenta di lavorare come psicologo? Bene, scopri allora se vale la pena laurearsi in Psicologia in questa mini guida dell’Università telematica Niccolò Cusano di Padova.

Ti sveleremo infatti i 7 motivi per scegliere questa facoltà. Se sei affascinato da questo ambito, non ti resta che proseguire nella lettura.

Innanzitutto, se stai pensando di iscriverti alla facoltà di Psicologia, devi sapere che la psicologia è una disciplina che si occupa dello studio sia della mente che del comportamento umano.

Dunque, se possiedi una grande motivazione, hai una particolare predisposizione all’ascolto degli altri e non ti preoccupa investire tempo e denaro in continui aggiornamenti anche dopo la laurea, la scelta di questo indirizzo potrebbe rivelarsi ideale.

Ti starai a questo punto chiedendo: la laurea in Psicologia conviene? Per rispondere a questo quesito andremo alla scoperta di alcuni punti di forza di questo titolo di studio.

Vale la pena laurearsi in psicologia? 7 motivi per sceglierla

In questa guida dell’Università Telematica Niccolò Cusano di Padova, come anticipato, troverai 7 motivi per i quali vale la pena laurearsi in psicologia.

Come per qualsiasi altra facoltà, studiare le materie inerenti la psicologia richiederà impegno, dedizione ed organizzazione. L’impegno sarà comunque stimolato dagli insegnamenti interdisciplinari.

Sei pronto a scoprire, dunque, perché vale la pena laurearsi in psicologia? Ecco 7 aspetti da prendere in considerazione:

1. Formazione multidisciplinare

L’offerta formativa della facoltà di psicologia è interdisciplinare. Infatti la psicologia è una disciplina che ha molti punti di contatto con altre materie come biologia, antropologia, sociologia, filosofia ecc. in quanto tocca una svariata quantità di questioni legate sia ad aspetti scientifici della mente che ad aspetti socio-culturali che determinano i comportamenti umani.

2. Studio e pratica

Oltre ad affrontare le materie previste dallo specifico piano di studi, all’interno della facoltà di psicologia c’è la possibilità, durante il percorso sia triennale che specialistico, di frequentare dei tirocini formativi. Questi rappresentano per gli studenti lo strumento per mettere in atto e concretizzare quanto appreso dagli insegnamenti, configurandosi, in molti casi, come trampolino di lancio nel mondo del lavoro.

3. La laurea in Psicologia offre numerosi sbocchi lavorativi

Il laureato in psicologia, oltre naturalmente a svolgere la professione dello psicologo o dello psicoterapeuta, può avere diversi sbocchi lavorativi. Chi si laurea in psicologia può trovare impiego all’interno di strutture di riabilitazione, può occuparsi della selezione e ricerca del personale e della formazione delle risorse umane all’interno di aziende o, ancora, può diventare consulente sia nel settore privato che in quello pubblico.

4. La laurea in psicologia fornisce le basi dei metodi scientifici di ricerca

La psicologia può essere definita una vera e propria scienza sociale e, dunque, si basa sul metodo scientifico. Sviluppare ricerche, redigere teorie e risultati è il frutto di un lavoro di raccolta ed elaborazione dei dati oggettivo e imparziale.

Tutti i contenuti degli insegnamenti di psicologia aiutano a sviluppare il pensiero critico, ovvero facilitano l’analisi approfondita dell’argomento oggetto di studio/ricerca, la valutazione oggettiva di tutti gli aspetti fino al raggiungimento delle conclusioni quanto più corrette possibili.

In sostanza, laurearsi in questo ambito equivale a divenire professionisti di uno specifico settore scientifico. Il prestigio di un tale profilo è motivo di orgoglio per molti.

5. Comprendere meglio le relazioni umane

Studiare psicologia ha senz’altro alcuni risvolti sul proprio approccio alla realtà circostante. Infatti, chi si laurea in psicologia ha più strumenti rispetto alle altre persone per comprendere meglio i meccanismi che si trovano alla base dei comportamenti degli esseri umani.

Gli psicologi riescono quindi a capire in maniera più determinante le dinamiche relazionali che sono alla base della società. Il che li rende figure dotate di ottima capacità di osservazione e analisi.

6. La laurea in psicologia aiuta a capire meglio sé stessi

Chi si laurea in Psicologia, proprio per le conoscenze che acquisirà durante il percorso di studi, sarà portato a porsi molte domande trovando via via le risposte.

Molti di questi quesiti riguarderanno il funzionamento della mente nella vita di tutti i giorni o dinanzi a traumi ed eventi lieti. Capire stimoli e comportamenti del cervello si riflette anche nel definire la consapevolezza di sé.

Il laureato in psicologia, quindi, trarrà dei benefici in prima persona, sviluppando un grande approccio critico e riflettendo costantemente anche sui propri comportamenti.

Ciò influirà sulla gestione delle emozioni e sulla capacità di comprendere il linguaggio del corpo, facilitando i rapporti interpersonali.

7. Laurea in Psicologia conviene se ami lavorare con gli altri

Vale la pena laurearsi in Psicologia? Tra i motivi per scegliere questo indirizzo c’è sicuramente l’opportunità di lavorare a stretto contatto con la gente.

Se sei, quindi, un tipo che ama socializzare e aiutare le persone in difficoltà, è la laurea giusta per te!

Ora che questa mini guida è giunta al termine, non devi far altro che iscriverti all’Università di Padova, facoltà di Psicologia dell’Ateneo telematico Niccolò Cusano.

Credits immagine: DepositPhoto.com/IgorVetushko

Informativa ai dell’art. 13 del Regolamento (UE) n. 679/2016 c.d. GDPR

Vi informiamo, ai sensi dell’art.13 del Regolamento UE 2016/679 (c.d. Regolamento Generale per la protezione dei dati personali – c.d. GDPR) e del decreto Legislativo 30 giugno 2003, n. 196 “Codice in materia di protezione dei dati personali”, che i Vostri dati personali raccolti presso di noi, ovvero altrimenti da noi acquisiti, anche in futuro, saranno oggetto di trattamento da parte nostra in qualità di “Titolare”, anche con l’ausilio di mezzi elettronici e/o automatizzati e sempre nel pieno rispetto della normativa applicabile, per le seguenti finalità del trattamento: attività istituzionali dell'Università, la stessa potrà raccogliere i suoi dati personali, inseriti durante la compilazione dei Form predisposti online e cartacei, potrà pertanto successivamente trattare i suoi dati ai fini dell’instaurazione del rapporto di iscrizione ai corsi di laurea e post laurea, compresa l’attività di orientamento degli studenti per la scelta del percorso universitario; attività di informative promozionali telematiche dei corsi universitari e post-universitari, corsi di specializzazione e simili; attività contabili e amministrative relative alla corretta tenuta delle registrazioni obbligatorie per legge, ovvero all’adempimento di disposizioni delle Autorità pubbliche e degli organismi di vigilanza preposti agli accertamenti. Il Titolare del trattamento e il Responsabile della protezione dei dati personali Titolare del trattamento dei Vostri dati è l’Università Niccolò Cusano – Telematica Roma, con sede in Roma, Via Don Carlo Gnocchi, 3, con Email: privacy@unicusano.it; tramite il https://www.unicusano.it/ è conoscibile l’elenco completo ed aggiornato dei responsabili del trattamento o destinatari. Si informa a tal riguardo che la nostra Università ha provveduto a nominare il proprio Responsabile della protezione dei dati personali (c.d. RPD) l’avvocato Daniela Sasanelli ad ulteriore garanzia dei diritti dell’interessato e come unico punto di contatto con l’Autorità di Controllo, il nostro RPD potrà essere contattato alla seguente email: privacy@unicusano.it Per lo svolgimento di parte delle nostre attività ci rivolgiamo anche a soggetti terzi per l’effettuazione di elaborazioni di dati necessarie per l’esecuzione di particolari compiti e di contratti. I Vostri dati personali potranno, pertanto, essere da noi comunicati a destinatari esterni alla nostra struttura, fermo restando che nessuna diffusione è prevista di tali dati personali a soggetti indeterminati. Tali soggetti verranno nominati responsabile del trattamento. Conferimento dei dati personali e periodo di conservazione degli stessi Il conferimento da parte Vostra dei dati personali, fatta eccezione per quelli previsti da specifiche norme di legge o regolamento, rimane facoltativo. Tuttavia, tali dati personali essendo necessari, oltre che per finalità di legge e/o regolamento, per instaurare il rapporto di iscrizione ai corsi di studio laurea, post laurea e perfezionamento e/o inerente le attività da noi gestite e/o per l’instaurazione del rapporto previdenziale, contrattuale o assicurativo; al fine di dare esecuzione alle relative obbligazioni, il rifiuto di fornirli alla nostra Università potrebbe determinare l’impossibilità di instaurare o dare esecuzione al suddetto rapporto. I vostri dati possono essere conservati oltre il periodo strettamente indispensabile previsto dagli obblighi di legge e comunque al solo fine di fornire ulteriori garanzie a nostri studenti. Diritti dell’interessato, limitazione del trattamento, diritto alla portabilità e diritto di proporre azione innanzi al Garante privacy (c. d reclamo previsto dal regolamento europeo 2016/679/UE) Ai sensi del regolamento europeo sopra citato, Voi avete diritto di essere informati sul nome, la denominazione o la ragione sociale ed il domicilio, la residenza o la sede del titolare e del responsabile del trattamento, e circa le finalità e le modalità dello stesso, nonché di ottenere senza ritardo, a cura del titolare: a) la conferma dell’esistenza o meno di dati personali che Vi riguardano, anche se non ancora registrati, e la comunicazione in forma intelligibile dei medesimi dati e della loro origine, nonché della logica e delle finalità su cui si basa il trattamento: detta richiesta può essere rinnovata, salva l’esigenza per giustificati motivi; b) la cancellazione, la trasformazione in forma anonima o il blocco dei dati eventualmente trattati in violazione di legge, compresi quelli di cui non è necessaria la conservazione in relazione agli scopi per i quali i dati sono stati raccolti o successivamente trattati; c) l’aggiornamento, la rettificazione, ovvero, qualora Vi abbiate interesse, l’integrazione dei dati; d) l’attestazione che le operazioni di cui ai punti b) e c) sono state portate a conoscenza, anche per quanto riguarda il loro contenuto, di coloro ai quali i dati sono stati comunicati o diffusi, eccettuato il caso in cui tale adempimento si riveli impossibile o comporti un impiego di mezzi manifestamente sproporzionato rispetto al diritto tutelato. Oltre ai diritti sopra elencati in qualità di interessati, nei limiti di quanto previsto dal nuovo regolamento europeo, potrete esercitare i diritti di limitazione del trattamento, di opposizione allo stesso ed il diritto alla portabilità esclusivamente per i dati personali da Voi forniti al titolare secondo l’art. 20 del regolamento citato. La informiamo inoltre che il base al Codice della Privacy e al nuovo regolamento europeo potrete proporre azioni a tutela dei Vostri diritti innanzi al Garante per la protezione dei dati personali, c.d. reclamo previsto dal all’art. 77 del predetto regolamento. Si informa infine che nei limiti nei quali sarà ritenuto applicabile al trattamento dei dati che Vi riguardano potrete esercitare un diritto di revoca del consenso al trattamento dei dati comunicando tale revoca al titolare del trattamento.

I dati personali da Lei inseriti saranno comunicati dall'Università ai propri uffici per iniziative formative mediante l'invio di informative promozionali