informazioni@unicusano.it

800 98 73 73

Quattro consigli per organizzare lo studio universitario in maniera efficace

Commenti disabilitati su Quattro consigli per organizzare lo studio universitario in maniera efficace Studiare a Padova

Quante volte all’approssimarsi della data di un esame stress e stati ansiosi hanno preso il sopravvento? Quante volte hai avuto la sensazione di non avere abbastanza tempo per preparare al meglio la prova?

Se sei uno studente universitario sicuramente ti sarai capitato, almeno una volta, di digitare su Google la query: consigli utili per organizzare lo studio universitario in maniera efficace.

Non esiste una pozione magica, né tanto meno un metodo universalmente valido; ognuno di noi ha abilità da sfruttare e lacune da colmare.
Il nostro post si limiterà quindi a fornirti qualche suggerimento utile per impostare e organizzare lo studio universitario in base alle tue esigenze e attitudini, ottimizzando al massimo i tempi e le personali capacità di apprendimento.

Predisporre una tabella di marcia

La sensazione di avere poco tempo a disposizione rispetto al lavoro da svolgere è notoriamente causa di stress, ansie e, a lungo andare, anche di malessere fisico.

Per vivere la condizione di studente universitario in maniera sana e serena, senza rinunciare a hobby e vita sociale, è indispensabile organizzare e gestire al meglio ore, giorni, settimane, mesi.

Facile a dirsi ma ti anticipiamo che occorre una buona dose di impegno e tanta determinazione.

Il primo step è la realizzazione di una tabella di marcia, una sorta di planning che scandisca con criteri logici i ritmi della nostra quotidianità.
La fase di programmazione è cruciale; da essa dipende gran parte del nostro percorso universitario, sia in ottica di rendimento che di tempo impiegato per raggiungere l’obiettivo laurea.

Innanzitutto è necessario analizzare, esame per esame, la mole di lavoro da svolgere per prepararlo al meglio: la quantità di concetti da assimilare, la complessità della materia e la nostra buona o cattiva predisposizione ad apprendere gli argomenti inseriti nel piano di studi.
Dopo aver concluso l’analisi si procede con le previsioni, ossia con la programmazione delle giornate e delle ore da dedicare all’apprendimento.
L’ultimo step si concretizza nella definizione delle date degli esami.

L’intero processo può essere gestito attraverso la classica agenda cartacea, se siamo rimasti legati a carta e penna, oppure attraverso una delle numerose app e strumentazioni digitali messe a disposizione degli studenti dall’innovazione tecnologica. Ognuno è libero di procedere come meglio crede, l’importante è cercare di rispettare la tabella di marcia, i relativi orari e soprattutto le scadenze.

Un ultimo consiglio: per evitare di diventare schiavi del planning cerchiamo di renderlo flessibile e adattabile ad eventuali imprevisti; mixiamo nelle giuste proporzioni rigidità e flessibilità.

Sviluppare un buon metodo di studio

Entriamo nel vivo del nostro post per capire come affrontare concretamente  la preparazione degli esami universitari.

Abbiamo più volte sottolineato, nei precedenti articoli, la diversità che intercorre tra la mole e la tipologia di studio a cui eravamo abituati al liceo e l’apprendimento di tipo universitario.
E’ importante sviluppare un metodo di studio adeguato alle differenti realtà scolastiche.

Per gli studenti che hanno scelto i vantaggi della formazione a distanza e sono iscritti a corsi di laurea e master erogati in modalità e-learning, lo sviluppo di un efficace  metodo di studio universitario  diventa ancora più rilevante.
Studiare online significa avere totale libertà nell’organizzazione del proprio apprendimento; nessun limite né vincolo per cui è  indispensabile adottare un sistema che si adatti perfettamente alle nostre esigenze, preferenze e predisposizioni.

Al di là delle numerose tecniche di lettura veloce, memorizzazione, schematizzazione e comprensione, per studiare bene e apprendere rapidamente è fondamentale tenere in considerazione le personali abilità e lacune per sperimentare e individuare il metodo più adatto a noi.

Praticare sport

Tra i consigli per organizzare lo studio universitario in maniera efficace non può mancare la pratica di un’attività sportiva.

Ti stai domandando qual è il nesso tra sport e studio? Te lo spieghiamo subito!

L’esigenza più sentita dagli studenti universitari è quella di mantenere alta la concentrazione, il più a lungo possibile nel corso della giornata.
Intestardirsi su un concetto che proprio non vuole imprimersi nella nostra mente non è certo il modo migliore per vincere la battaglia.

La pratica di un’attività sportiva è il migliore alleato per sconfiggere il deficit di attenzione e per ritrovare la giusta concentrazione per una nuova sessione di studio.

Se proprio sport, palestra e sudore ci provocano l’orticaria possiamo, in alternativa, optare per una bella passeggiata all’aria aperta.

Prevedere pause, week end fuori porta e vacanze

Frena gli entusiasmi; il titolo del paragrafo non dice di lanciare in aria i libri e quaderni per correre a preparare le valigie, ma semplicemente suggerisce di includere nel tuo piano di studi qualche parentesi di svago e relax.

Iniziamo dalle interruzioni brevi ovvero dagli intervalli da frapporre tra un capitolo e l’altro per non sovraccaricare il nostro cervello fino a farlo fumare.
Concediamoci, di tanto in tanto, un break, per prepararci una bevanda dissetante, per sgranchirci le gambe o semplicemente per rilassarci un po’ prima di immergerci in una nuova sessione di studio.

Cerchiamo nei limiti del possibile di prevedere anche qualche gita fuori porta: un bel week end rigenerante in compagnia di amici o del fidanzato.

Tra i consigli più ricorrenti per organizzare lo studio universitario al meglio quello di alternare attività impegnative ad altre più piacevoli e ‘leggere’; è il modo migliore per mantenere alte concentrazione e motivazione.

Periodi di studio troppo lunghi possono risultare controproducenti ai fini dell’apprendimento, soprattutto dal punto di vista qualitativo. Concediamoci qualche momento di distrazione e svago per ricaricare le energie, ogni giorno, nei week-end, in estate o durante le vacanze di Natale.

 

 

Informativa ai dell’art. 13 del Regolamento (UE) n. 679/2016 c.d. GDPR

Vi informiamo, ai sensi dell’art.13 del Regolamento UE 2016/679 (c.d. Regolamento Generale per la protezione dei dati personali – c.d. GDPR) e del decreto Legislativo 30 giugno 2003, n. 196 “Codice in materia di protezione dei dati personali”, che i Vostri dati personali raccolti presso di noi, ovvero altrimenti da noi acquisiti, anche in futuro, saranno oggetto di trattamento da parte nostra in qualità di “Titolare”, anche con l’ausilio di mezzi elettronici e/o automatizzati e sempre nel pieno rispetto della normativa applicabile, per le seguenti finalità del trattamento: attività istituzionali dell'Università, la stessa potrà raccogliere i suoi dati personali, inseriti durante la compilazione dei Form predisposti online e cartacei, potrà pertanto successivamente trattare i suoi dati ai fini dell’instaurazione del rapporto di iscrizione ai corsi di laurea e post laurea, compresa l’attività di orientamento degli studenti per la scelta del percorso universitario; attività di informative promozionali telematiche dei corsi universitari e post-universitari, corsi di specializzazione e simili; attività contabili e amministrative relative alla corretta tenuta delle registrazioni obbligatorie per legge, ovvero all’adempimento di disposizioni delle Autorità pubbliche e degli organismi di vigilanza preposti agli accertamenti. Il Titolare del trattamento e il Responsabile della protezione dei dati personali Titolare del trattamento dei Vostri dati è l’Università Niccolò Cusano – Telematica Roma, con sede in Roma, Via Don Carlo Gnocchi, 3, con Email: privacy@unicusano.it; tramite il https://www.unicusano.it/ è conoscibile l’elenco completo ed aggiornato dei responsabili del trattamento o destinatari. Si informa a tal riguardo che la nostra Università ha provveduto a nominare il proprio Responsabile della protezione dei dati personali (c.d. RPD) l’avvocato Daniela Sasanelli ad ulteriore garanzia dei diritti dell’interessato e come unico punto di contatto con l’Autorità di Controllo, il nostro RPD potrà essere contattato alla seguente email: privacy@unicusano.it Per lo svolgimento di parte delle nostre attività ci rivolgiamo anche a soggetti terzi per l’effettuazione di elaborazioni di dati necessarie per l’esecuzione di particolari compiti e di contratti. I Vostri dati personali potranno, pertanto, essere da noi comunicati a destinatari esterni alla nostra struttura, fermo restando che nessuna diffusione è prevista di tali dati personali a soggetti indeterminati. Tali soggetti verranno nominati responsabile del trattamento. Conferimento dei dati personali e periodo di conservazione degli stessi Il conferimento da parte Vostra dei dati personali, fatta eccezione per quelli previsti da specifiche norme di legge o regolamento, rimane facoltativo. Tuttavia, tali dati personali essendo necessari, oltre che per finalità di legge e/o regolamento, per instaurare il rapporto di iscrizione ai corsi di studio laurea, post laurea e perfezionamento e/o inerente le attività da noi gestite e/o per l’instaurazione del rapporto previdenziale, contrattuale o assicurativo; al fine di dare esecuzione alle relative obbligazioni, il rifiuto di fornirli alla nostra Università potrebbe determinare l’impossibilità di instaurare o dare esecuzione al suddetto rapporto. I vostri dati possono essere conservati oltre il periodo strettamente indispensabile previsto dagli obblighi di legge e comunque al solo fine di fornire ulteriori garanzie a nostri studenti. Diritti dell’interessato, limitazione del trattamento, diritto alla portabilità e diritto di proporre azione innanzi al Garante privacy (c. d reclamo previsto dal regolamento europeo 2016/679/UE) Ai sensi del regolamento europeo sopra citato, Voi avete diritto di essere informati sul nome, la denominazione o la ragione sociale ed il domicilio, la residenza o la sede del titolare e del responsabile del trattamento, e circa le finalità e le modalità dello stesso, nonché di ottenere senza ritardo, a cura del titolare: a) la conferma dell’esistenza o meno di dati personali che Vi riguardano, anche se non ancora registrati, e la comunicazione in forma intelligibile dei medesimi dati e della loro origine, nonché della logica e delle finalità su cui si basa il trattamento: detta richiesta può essere rinnovata, salva l’esigenza per giustificati motivi; b) la cancellazione, la trasformazione in forma anonima o il blocco dei dati eventualmente trattati in violazione di legge, compresi quelli di cui non è necessaria la conservazione in relazione agli scopi per i quali i dati sono stati raccolti o successivamente trattati; c) l’aggiornamento, la rettificazione, ovvero, qualora Vi abbiate interesse, l’integrazione dei dati; d) l’attestazione che le operazioni di cui ai punti b) e c) sono state portate a conoscenza, anche per quanto riguarda il loro contenuto, di coloro ai quali i dati sono stati comunicati o diffusi, eccettuato il caso in cui tale adempimento si riveli impossibile o comporti un impiego di mezzi manifestamente sproporzionato rispetto al diritto tutelato. Oltre ai diritti sopra elencati in qualità di interessati, nei limiti di quanto previsto dal nuovo regolamento europeo, potrete esercitare i diritti di limitazione del trattamento, di opposizione allo stesso ed il diritto alla portabilità esclusivamente per i dati personali da Voi forniti al titolare secondo l’art. 20 del regolamento citato. La informiamo inoltre che il base al Codice della Privacy e al nuovo regolamento europeo potrete proporre azioni a tutela dei Vostri diritti innanzi al Garante per la protezione dei dati personali, c.d. reclamo previsto dal all’art. 77 del predetto regolamento. Si informa infine che nei limiti nei quali sarà ritenuto applicabile al trattamento dei dati che Vi riguardano potrete esercitare un diritto di revoca del consenso al trattamento dei dati comunicando tale revoca al titolare del trattamento.

I dati personali da Lei inseriti saranno comunicati dall'Università ai propri uffici per iniziative formative mediante l'invio di informative promozionali